Vai al contenuto

Satana esiste e compie la sua opera da nemico di Dio e degli uomini

17 febbraio 2019

Satana esiste e compie la sua opera da nemico di Dio e degli uomini

culto-solo-Dio

Gesù, quando ha digiunato nel deserto, è stato tentato da Satana:

«Di nuovo il diavolo lo menò seco sopra un monte altissimo, e gli mostrò tutti i regni del mondo e la lor gloria, e gli disse: Tutte queste cose io te le darò, se, prostrandoti, tu mi adori. Allora Gesù gli disse: Va’, Satana, poiché sta scritto: Adora il Signore Iddio tuo, ed a lui solo rendi il culto» (Matteo 4:8-10)

La Bibbia ci fa sapere che Satana un tempo era l’angelo più bello e luminoso che Dio avesse creato, ma Lucifero peccò d’orgoglio, volendo essere al di sopra di Dio che lo creò, perciò cadde in disgrazia e da allora è divenuto il nemico di Dio, chiamato anche: il maligno; il calunniatore che colpisce alle spalle; il serpente antico che sedusse Eva; il tentatore, il seduttore di tutto il mondo; e tutto quello che fa, lo fa per andare contro Dio e per distruggere gli uomini fatti ad immagine di Dio.

Tra le cose che Satana promuove, per andare contro i disegni di Dio e la sua volontà, vi è quella di voler essere adorato dagli uomini, sostituendosi così a Dio; il maligno vuole essere servito come dio e pure invocato; il suo desiderio è quello di ricevere il culto dagli uomini tutto per sé, al posto di Dio, e proprio questo fanno i satanisti, che sono i servitori e adoratori di Satana.

Una delle sue opere più efficaci e distruttive a dànno degli uomini vi è la sua azione di seduzione e di tentazione, per spingere gli uomini a trasgredire i comandamenti di Dio; egli è il più astuto delle creature di Dio, a cui è difficile resistergli, se non si ha fede in Dio e non si è in comunione con lo Spirito santo. Molte sono le vittime della seduzione del diavolo, per citarne alcune tra le più conosciute, ricordiamo la caduta della prima donna, Eva; Giuda Iscariota che tradì Gesù dopo che Satana gli mise in cuore di tradirlo ed entrò in lui (vgs Giovanni 13:27).

Le sacre Scritture parlano ampiamente di Satana e della sua opera seduttrice, per cui è doveroso per i cristiani non ignorino la sua esistenza e la sua opera di seduzione che compie in mezzo al mondo, del quale è il principe; egli svolge la sua opera di seduzione anche all’interno delle Chiese, quindi è importante che si parli anche di lui e della sua opera, perché tutti devono conoscere il vero nemico della propria anima, e quali sono i suoi modi di agire nel sedurre, l’opera che compie e come fare per proteggersi da lui e dai suoi servitori. Troppo poco ho sentito parlare nelle Chiese di Satana, se non qualche volta in maniera fugace, come se vi fosse un timore riverenziale anche solo a nominarlo. I santi non devono temerlo, né lui né gli spiriti immondi, perché ci sono tutti sottoposti (vgs Luca 10:17-20).

A proposito del fatto che è necessario sapere come contrapporsi all’opera seduttrice del diavolo, l’apostolo Pietro ha scritto queste parole:

«Siate sobrî, vegliate; il vostro avversario, il diavolo, va attorno a guisa di leon ruggente cercando chi possa divorare. Resistetegli stando fermi nella fede, sapendo che le medesime sofferenze si compiono nella vostra fratellanza sparsa per il mondo.» (1 Pietro 5:8, 9)

Come abbiamo già detto, il diavolo vuole distruggere gli uomini e in particolare cerca il momento opportuno per attaccare e distruggere le anime dei santi, quando essi sono deboli e lontani dal Signore; bisogna sapere che i credenti devono resistergli stando fermi nella fede, perché chi non ha fede in Dio non può resistere alle sue tentazioni. Da ciò comprendiamo che è importante anche per questo motivo fortificarsi nella fede, studiando le Scritture, perché sta scritto che la fede viene dall’udire e l’udire si ha per mezzo della Parola di Cristo (vgs Romani 10:17).

Dunque, fratelli nel Signore, tra le cose che bisogna fare per resistere al diavolo, vi è quella di studiare la Parola di Dio, perché è per mezzo della conoscenza della verità che si tengono lontani dalla propria mente i pensieri di menzogna, ed è perciò più difficile essere sedotti. Per mancanza di conoscenza il popolo di Dio perisce, e il diavolo ha buon gioco nella mente e nei cuori di coloro che sono ignoranti nella conoscenza della verità della Parola di Dio.

Dunque, diletti e fedeli nel Signore, fortificatevi nella fede studiando le sacre Scritture, affinché nessuno riesca a sedurvi con vani ragionamenti e con la menzogna.

Giuseppe Piredda.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...