Vai al contenuto

Chi può essere battezzato in acqua?

27 luglio 2019

Chi può essere battezzato in acqua?

Luca ha scritto queste parole:

«E l’eunuco disse: Ecco dell’acqua, che impedisce che io non sia battezzato? E Filippo disse: Se tu credi con tutto il cuore, egli è lecito. Ed egli, rispondendo, disse: Io credo che Gesù Cristo è il Figliuol di Dio. E comandò che il carro si fermasse; ed amendue, Filippo e l’eunuco, disceser nell’acqua; e Filippo lo battezzò» (Atti 8:36-38 Diodati)

Quindi, da tali parole si capisce che in acqua possono essere battezzati solo quelli che che hanno creduto con tutto il cuore che Gesù di Nazaret è il Cristo di Dio, l’unica via di salvezza. Possono essere battezzati solo quelli che sono stati salvati e sono nati da Dio. Chi non è realmente nato da Dio non può essere battezzato.

Considerato ciò, i servi del Signore devono, pertanto, prima di procedere a battezzare in acqua, accertarsi diligentemente se coloro che vogliono essere battezzati in acqua siano realmente salvati e presentino una testimonianza convincente di conversione e frutti degni del ravvedimento. Filippo prima di battezzare l’eunuco gli ha fatto delle domande precise e la risposta datagli lo ha convinto ed ha proceduto immediatamente a battezzarlo. Da considerare anche il fatto per quanto riguarda l’eunuco, che è lui che con forza ha richiesto di essere battezzato, e non è stato convinto da Filippo.

Tale ragionamento è utile anche per comprendere che i battesimi ministrati ai neonati sono inutili, contrari a quanto insegnano le Scritture, perché i neonati non possono rendere testimonianza di conversione, in quanto ancora incapaci di intendere e di volere. Badate bene, che ciò che riguarda il battesimo degli infanti non vi deve trasportare con la mente solo a riferirvi a quanto succede in ambito cattolico, perché anche in certi ambiti evangelici riformati viene praticato il pedobattesimo. Dunque, fratelli nel Signore, guardatevi da costoro, ammoniteli ed esortateli severamente a considerare attentamente quanto viene insegnato nelle Scritture, e soprattutto bisogna considerare DOVE nelle Scritture è presente un battesimo di neonati. Se non si trovano, allora errano grandemente quei riformati che battezzano i neonati. Se non intendono cose così basilari, come intenderanno le altre?

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: