Vai al contenuto

I giudizi di Dio sull’Italia

7 agosto 2019

I giudizi di Dio sull’Italia

L’Italia è una nazione piena di malvagità che è diffusa a tutti i livelli. Persino tantissime Chiese sono date alla malvagità, all’ingiustizia, alla menzogna. Nessuno dunque si meravigli o si scandalizzi se Dio dall’alto della Sua dimora sta infliggendo e continuerà ad infliggere agli abitanti di questa nazione ogni sorta di giudizi.

Dio è giusto, Dio è santo, ed è un vendicatore. I peccatori – tra cui tantissimi sedicenti Cristiani – rifiutano di ravvedersi e di convertirsi dalle loro vie malvagie, per cui Dio riversa e riverserà la Sua ardente ira su di essi. Come avvenne nell’antichità, ed anche in tempi moderni, così sta avvenendo oggi e così avverrà in futuro. La Parola di Dio dice molto chiaramente: “Iddio è un giusto giudice, un Dio che s’adira ogni giorno. Se il malvagio non si converte egli aguzzerà la sua spada; egli ha teso l’arco suo e lo tien pronto; dispone contro di lui strumenti di morte; le sue frecce le rende infocate. Ecco, il malvagio è in doglie per produrre iniquità. Egli ha concepito malizia e partorisce menzogna. Ha scavato una fossa e l’ha resa profonda, ma è caduto nella fossa che ha fatta. La sua malizia gli ritornerà sul capo, e la sua violenza gli scenderà sulla testa” (Salmo 7:11-16), ed ancora: “Poiché l’ira di Dio si rivela dal cielo contro ogni empietà ed ingiustizia degli uomini che soffocano la verità con l’ingiustizia” (Romani 1:18). Quindi nessuno si illuda, Dio sta punendo i malvagi e li continuerà a punire, anche con la morte e facendoli quindi scendere in un attimo nelle fiamme dell’inferno. Di Dio nessuno può farsi beffe, ma da quanto possiamo vedere e sentire in questa nazione moltissimi pensano di potersi fare beffe di Lui. Guai a loro! Termino dunque con queste parole che Dio pronunciò tramite il profeta Geremia: “Non li punirei io per queste cose? dice l’Eterno; e l’anima mia non si vendicherebbe d’una simile nazione?” (Geremia 5:9).

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrto da Giacinto Butindaro]

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...