Vai al contenuto

L’inganno che ha sedotto moltissimi cosiddetti cristiani di diversi secoli

23 ottobre 2019

L’inganno che ha sedotto moltissimi cosiddetti cristiani di diversi secoli

Questo inganno riguarda la famiglia di Gesù cristo, in particolare sua madre, che degli uomini l’hanno fatta diventare la ‘regina del cielo’.

Eccovi, fratelli e sorelle nel Signore, alcuni passi della Bibbia che parlano della famiglia di Gesù di Nazaret, il Cristo di Dio:

«E recatosi nella sua patria, li ammaestrava nella lor sinagoga, talché stupivano e dicevano: Onde ha costui questa sapienza e queste opere potenti? Non è questi il figliuol del falegname? Sua madre non si chiama ella Maria, e i suoi fratelli, Giacomo, Giuseppe, Simone e Giuda? E le sue sorelle non sono tutte fra noi? Donde dunque vengono a lui tutte queste cose? E si scandalizzavano di lui.» (Matteo 13:54-57)

Leggendo quel passo, si comprende che gli abitanti di Nazaret conoscevano nel dettaglio chi faceva parte della famiglia di Gesù.

Ora, esaminiamo in modo specifico il passo citato, per capire cosa sapevano i nazareni del nucleo famigliare di Gesù:

  1. ‘Non è questi il figliuol del falegname?’
  2. conoscevano il padre di Gesù, essi sapevano che era di mestiere falegname, e da ciò che è scritto non traspare nessun minimo riferimento ad una sua prematura scomparsa, anzi, egli era certamente in quel piccolo paese ben conosciuto per il suo lavoro a cui molti si saranno di certo rivolti, per ottenere i suoi servigi che concernevano il suo lavoro.
  3. Conoscevano la madre di Gesù, essi sapevano che si chiamava Maria.
  4. Conoscevano i ‘suoi fratelli’, li conoscevano per nome: Giacomo, Giuseppe, Simone e Giuda.
  5. Conoscevano anche le sorelle di Gesù, infatti essi dissero queste parole che sono scritte: ‘le sue sorelle non sono tutte fra noi?’

La lettura del testo risulta letteralmente molto semplice, esso si limita a raccontare un fatto che era per quel momento normale, perché anche Gesù aveva una famiglia normale come molte altre, infatti i nazareni si stupirono che in quella famiglia ci fosse uno che avesse così tanta sapienza, autorità, conoscenza della legge e facesse dei miracoli. I nazareni si stupirono appunto perché la famiglia di Gesù, non aveva evidenziato fino a quel momento nessun genere di cose particolari.

In quel passaggio biblico citato, come neppure in nessun altro passo delle Scritture, non si fa alcun riferimento nell’esistenza eventuale di un’altra famiglia del falegname di nome Giuseppe e neppure viene minimamente accennato che lui in quel momento fosse morto. Non si fa riferimento a cugini e parenti tra quelli elencati, ma il riferimento familiare è ben preciso, infatti, in riferimento a Gesù parla degli specifici rapporti di parentela, si parla del padre, della madre, dei suoi fratelli di cui vengono riportati anche i nomi, e si parla delle sue sorelle.

Al fine di comprendere il testo biblico esaminato, si deve leggere semplicemente letteralmente il testo in italiano, e la traduzione in greco dice le stesse cose, dicono le cose esattamente come le si leggono in italiano.

Benché la lettura e la comprensione del testo esaminato risulti semplice, relativamente alla situazione familiare normale di Gesù, pure certuni hanno dato origine a concetti di fantasia, arrivando persino a dire queste cose:

  • Giuseppe era già sposato ed era diventato vedovo e solo dopo ha provveduto a sposare Maria e dopo è deceduto.

  • I fratelli e le sorelle di Gesù non sono veramente fratelli e sorelle secondo la carne, ma essi sono cugini, parenti, fratellastri, insomma, sono tutto, tranne quello che è scritto, ed è scritto che i fratelli di Gesù avevano la stessa madre di nome Maria.

Alle falsità inventate su Giuseppe, il padre di Gesù, certi seduttori di menti si sono anche inventati, in riferimento a Maria, queste cose:

  • che è nata senza peccato;

  • che è rimasta vergine tutta la vita senza avere mai rapporti carnali con Giuseppe suo marito;

  • che è la corredentrice della salvezza degli uomini insieme a Gesù;

  • che è la regina del cielo.

Dei cianciatori e seduttori di menti hanno costruito attorno alla figura di Maria un culto, un servizio, preghiere e adorazione a lei rivolti, donazioni e ogni altra cosa si possa tributare all’Iddio vivente e vero, e rivolgendo a lei tutte quelle attenzioni, servizio e culto, hanno tolto la gloria al legittimo destinatario del culto e dell’adorazione, che è l’Iddio Onnipotente, Creatore dei cieli e della terra.

Nei vari secoli, molti sono quelli che, per ignoranza e per inerzia, sono caduti vittime del GRANDE INGANNO dell’idolatria della chiesa cattolica romana. Contrariamente a quanto è scritto nella Parola di Dio (cfr Romani 1:24,25), gli ingannatori e seduttori di menti, asseriscono che adorare e servire la creatura Maria, anziché il Creatore che è Dio, non è idolatria. Sono bastate tali parole seducenti e altre simili, per far cadere MILIONI di persone nel peccato di idolatria e mandarle all’inferno.

Uomini e donne che vi professate cattolici romani, giudicate da voi stessi cosa è conveniente che voi crediate, se a ciò che è scritto nella Bibbia o a chi vi sta ingannando e vi ha resi degli idolatri, sfruttandovi e mettendovi contro l’Iddio che è geloso e non cede la sua gloria e l’adorazione a nessuno? Non sapete voi che Gesù disse queste parole:

«Allora Gesù gli disse: Va’, Satana, poiché sta scritto: Adora il Signore Iddio tuo, ed A LUI SOLO rendi il culto.» (Matteo 4:10)?

Non è forse chiaro che il culto, cioè tutto ciò che è adorazione e preghiera, vanno resi solo a Dio? Tu certo, puoi dire di aver ereditato il culto che segui dai tuoi padri, ma sappi che l’adorazione e la preghiera vanno rese solo a Dio, e non alle creature. Io ti sto avvisando, ti sto dicendo che coloro che pregano e fanno il culto a Maria sono degli idolatri, perché così dice la Parola di Dio, e la fine degli idolatri è l’inferno. Tu che dici di essere cattolico romano e sei seguace del papa, sei un idolatra e andrai all’inferno.

Se non vuoi andare all’inferno, allora smetti di servire e pregare la creatura! Smetti di pregare Maria ed altri uomini che sono già morti e non possono sentirti! Prega Iddio, ravvediti dei tuoi peccati e credi nell’Evangelo di Gesù Cristo, perché solo così potrai essere salvato, solo se ti sarai ravveduto ed avrai creduto nell’Evangelo, tu non andrai a finire all’inferno, ma andrai nel paradiso di Dio. Fai tesoro di queste parole, valle a confrontare con quanto è scritto nella Bibbia e, Dio volendo, tu comprenderai la verità.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: