Vai al contenuto

Sotto la grazia i cibi impuri sono stati dichiarati puri da Gesù

21 dicembre 2019

Sotto la grazia i cibi impuri sono stati dichiarati puri da Gesù

Sotto la legge di Mosè non si potevano mangiare tutti i tipi di cibi, perché c’erano quelli che la legge stabiliva come impuri che non potevano essere mangiati.

Gesù un giorno rispondendo ai farisei sul fatto che i suoi discepoli furono accusati di mangiare i cibi senza prima essersi lavati le mani, disse queste parole:

«Ed Egli disse loro: Siete anche voi così privi d’intendimento? Non capite voi che tutto ciò che dal di fuori entra nell’uomo non lo può contaminare, perché gli entra non nel cuore ma nel ventre e se ne va nella latrina? Così dicendo, dichiarava puri tutti quanti i cibi. Diceva inoltre: È quel che esce dall’uomo che contamina l’uomo; poiché è dal di dentro, dal cuore degli uomini, che escono cattivi pensieri, fornicazioni, furti, omicidî, adulterî, cupidigie, malvagità, frode, lascivia, sguardo maligno, calunnia, superbia, stoltezza. Tutte queste cose malvage escono dal di dentro e contaminano l’uomo.» (Marco 7:18-23)

Quindi, dalle parole pronunciate da Gesù, comprendiamo chiaramente che Egli dichiarò PURI tutti quanti i cibi, compresi quelli che la legge decretava come impuri e non potevano essere mangiati.

La verità rende liberi, e anche in questo caso la conoscenza della verità sui cibi puri e impuri sotto la grazia, rende liberi i cristiani di mangiare tutti i cibi senza esserne contaminati.

Tuttavia, dobbiamo registrare il fatto che ci sono persone che parlano in modo da voler mantenere i santi ancora schiavi della legge, i quali insegnano che i cibi impuri neppure sotto la grazia devono essere mangiati. Costoro insegnando tali cose false fanno cadere i santi sotto la grazia che danno retta a tali parole, nei legami della legge, che Gesù ha sciolto dichiarando che tutti i cibi sono puri e non è quello che gli uomini mangiano che può contaminarli. Ad esempio, gli avventisti insegnano a non mangiare i cibi impuri, contrariamente a quanto ha dichiarato Gesù, essi dicono che ci si contamina a mangiare carne di maiale e altri cibi decretati impuri dalla Legge. Quindi, cari nel Signore, bisogna stare attenti a coloro che vogliono farvi piombare di nuovo sotto la Legge di Mosè, e bisogna tenere da conto la “somma della Parola”, perché è solo nella somma che vi è la verità.

Per completezza di argomentazione sull’argomento, però è bene ricordare che i credenti non devono mangiare i cibi che sono stati sacrificati agli idoli, né le carni soffocate e neppure il sangue, perché ciò è stato esaminato e decretato nella conferenza di Gerusalemme (Cfr Atti 15).

Quindi, fratelli nel Signore, guardatevi da coloro che vi dicono che non si possono mangiare i cibi impuri secondo la legge, ma guardatevi anche da coloro che non osservano quanto è stato ordinato ai santi con quanto è scritto in Atti 15.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...