Vai al contenuto

“Non temere, e non ti spaventare”

23 marzo 2020

“Non temere, e non ti spaventare”

Gli Israeliti ebbero paura dei giganti e perciò disprezzarono Dio, parlarono contro di Lui, e non ebbero fede nelle Sue parole. Talché Dio li chiamò “malvagia raunanza” (Numeri 14:27) e li punì per la loro incredulità facendoli perire nel deserto. Dio si disgustò di essi. Dio ci ha ordinato: “Non temere, e non ti spaventare” (Deuteronomio 1:21), per cui non seguiamo l’esempio di disubbidienza degli Israeliti, altrimenti Dio si disgusterà anche di noi. La nostra fiducia sia nelle promesse fedeli e veraci di Dio.

Dio è fedele e mantiene le sue promesse e non rende confusi coloro che hanno fiducia in esse. “Benedetto l’uomo che confida nell’Eterno, e la cui fiducia è l’Eterno!” (Geremia 17:7). Dio invece svergogna e avvilisce quelli che rifiutano di avere fiducia in esse.

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, amministrato da Giacinto Butindaro]

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...