Vai al contenuto

Iddio odia il divorzio e non ammette le seconde nozze dei coniugi

12 settembre 2020

Iddio odia il divorzio e non ammette le seconde nozze dei coniugi

Gesù disse queste parole:

«Chiunque manda via la moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio; e chiunque sposa una donna mandata via dal marito, commette adulterio.» (Luca 16:18)

Quelle pronunciate da Gesù sono parole molto chiare che non lasciano adito a nessuna interpretazione contraria a quanto viene dichiarato da Lui letteralmente.

La parola ”chiunque” ci fa intendere che tale comando è per tutti, sia per coloro che sono nati di nuovo e sono diventati figli di Dio, sia per coloro che non hanno creduto e sono ancora perduti nei loro falli e nei loro peccati. Quelle chiare parole di Gesù annullano tanti ragionamenti insensati che taluni fanno, del tipo: “il matrimonio da non credente non è valido e ci si può risposare perché in Cristo si diventa una nuova creatura”; ed altri simili.

Non esistono eccezioni nella Bibbia e nel passo delle sacre Scritture citato sopra è chiaro e la Parola di Dio è immodificabile, immutabile.

Purtroppo, molti sono tratti in inganno, o errano volontariamente per interesse, a causa delle spiegazioni di certi seduttori di menti servendosi di alcuni passi che ci dicono che la separazione tra i coniugi è possibile, e ciò è una cosa che davanti a Dio è ammessa, tuttavia nelle Scritture tutti i passi confermano che non è mai possibile per nessun caso il risposarsi, quando il coniuge è ancora in vita. Ben sapendo queste cose imparate direttamente da Gesù Cristo (cfr Galati 1:11-12), l’apostolo Paolo ne ha parlato ai santi di Corinto in questa maniera:

«Ma ai coniugi ordino non io ma il Signore, che la moglie non si separi dal marito, (e se mai si separa, rimanga senza maritarsi o si riconcilî col marito); e che il marito non lasci la moglie.» (1 Corinzi 7:10-11)

Vedete, dunque, secondo il Signore la separazione può anche avvenire tra i coniugi, ma il risposarsi non è mai ammesso in nessun caso dalla Parola di Dio, le seconde nozze con il coniuge ancora vivo sono vietate da Dio, e chi si risposa avendo lasciato o essendo lasciato commette adulterio.

Tra tante altre cose, Gesù disse anche queste parole:

«Non avete voi letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina, e disse: Perciò l’uomo lascerà il padre e la madre e s’unirà con la sua moglie e i due saranno una sola carne? Talché non son più due, ma una sola carne; quello dunque che Iddio ha congiunto, l’uomo nol separi.» (Matteo 19:4-6)

In conclusione, dall’esame di questi ed altri passi, come anche quelli di Romani 7:1-6, ci fanno comprendere e giungere a queste conclusioni:

  • la volontà di Dio dal principio è che il matrimonio avvenga tra un solo marito ed una sola moglie;
  • con il matrimonio Iddio congiunge i coniugi e nessun uomo può sciogliere tale legame che Dio ha creato;
  • la separazione tra coniugi è ammessa, benché Iddio odia il ripudio e quindi il divorzio; tuttavia rimane sempre e in tutte le circostanze vietata la possibilità di risposarsi; il vincolo di vivere nello stesso tetto può venir meno, ma il congiungimento dei coniugi può essere sciolto solo ed esclusivamente dalla morte;
  • qualsiasi persona (credente o non credente è la medesima cosa) che passa a seconde nozze col primo coniuge ancora in vita, diventa adultero, e coloro che sono tra i santi devono sapere che gli adulteri non erediteranno la vita eterna.

Purtroppo, molti impostori che si sono insinuati in mezzo alla Chiesa hanno indotto numerosi credenti e ancora inducono i santi del Signore a peccare di adulterio, risposandosi. Iddio permette la presenza di certi seduttori di menti in mezzo alla Chiesa di Cristo Gesù, per mettere alla prova il suo popolo (cfr Deuteronomio 13:1-5).

Fratelli nel Signore, non credete a tutto quello che si dice, provate gli spiriti (cfr Apocalisse 2:2), non siate stolti, e badate dunque che nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...