Vai al contenuto

Doveri del profeta Samuele e la sua esortazione rivolta al popolo d’Israele a seguire l’Eterno

17 dicembre 2020

Doveri del profeta Samuele e la sua esortazione rivolta al popolo d’Israele a seguire l’Eterno

Il popolo d’Israele non aveva un re, come lo avevano tutti gli altri regni, perché il Re d’Israele era l’Eterno e non un uomo. Ad un certo punto, però, il popolo d’Israele incominciò a chiedere un re come lo avevano tutte le altre nazioni, rigettando così ‘Eterno come loro unico Re a cui ubbidire e seguire.

Iddio diede comunque ascolto a tali richieste e desideri del popolo, scelse come primo re d’Israele un uomo di grande statura di nome Saul, e dopo che Samuele lo unse come re d’Israele, esortò tutto il popolo a seguire e servire l’Eterno, che è l’unico e vero Dio, mentre gli altri dèi degli uomini, sono cose vane.

Tra le altre parole, il profeta Samuele ha detto questo: ”non vi ritraete dal seguir l’Eterno, ma servitelo con tutto il cuor vostro” (cfr 1 Samuele 12:20).

Samuele, oltre ad aver esortato il popolo a servire l’Eterno, gli ha pure ricordato i SUOI doveri che avrebbe dovuto adempiere per il bene del popolo e per compiere la volontà di Dio; ecco a tal proposito cosa disse:

«’E, quanto a me, lungi da me il peccare contro l’Eterno cessando di pregare per voi! Anzi, io vi mostrerò la buona e diritta via.’» (1 Samuele 12:23)

Ciò era quello che Samuele, profeta di Dio, doveva fare per il popolo d’Israele, cioè doveva prima di tutto pregare, intercedere presso Dio per il popolo d’Israele, poi aveva il compito di mostrare la via che il popolo avrebbe dovuto seguire e, se non lo avesse fatto, Samuele stesso avrebbe peccato contro l’Eterno.

Cari nel Signore, ecco, è con tali parole di Samuele, servo dell’Eterno, che voglio ricordare a tutti voi che fate parte della Chiesa di Gesù Cristo, che avete il DOVERE di servire il Signore nostro Dio con tutto il cuore e, soprattutto, ricordo a tutti i ministri di Gesù Cristo, principalmente dei profeti, che hanno il dovere di mostrare al popolo la via che deve essere seguita, la quale deve essere sempre conforme alla Parola di Dio, anche nelle cose difficili che possono essere sgradite da dire al popolo, e devono pregare e intercedere per tutta la Chiesa di Gesù Cristo. Se i profeti e tutti i veri servi stabiliti da Dio non fanno queste cose, essi peccano contro l’Eterno e Dio gliene chiederà conto a suo tempo.

Dunque, fratelli nel Signore, abbia ciascuno una giusta considerazione di sé stesso e anche degli altri, armatevi ognuno dei pensieri di Cristo Gesù, mettete davanti ai vostri occhi gli impegni a cui dovete adempiere e portate a compimento la volontà di Dio secondo quanto è scritto nella Sua Parola, sino alla fine, senza piegare né a destra né a sinistra, perché così facendo, giungerà il momento che riceverete il giusto premio e la corona della vita dal Signore di tutta la terra.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

One Comment leave one →
  1. Giovan battista permalink
    13 maggio 2021 23:23

    Qui si parla di ebrei carnali che entrano nel Israele spirituale vero popolo di Dio genesi 22:15-18

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...