Vai al contenuto

Parla il senatore Mitch McConnell. Esempio chiaro di come i massoni parlano con le mani

12 gennaio 2021

Parla il senatore Mitch McConnell. Esempio chiaro di come i massoni parlano con le mani

Allora, fratelli, ora vi faccio vedere come i massoni comunicano con i loro segnali segreti pubblicamente senza farsi accorgere da coloro che non sanno che quelli sono segnali segreti massonici. Quello che vedrete e sentirete parlare è Addison Mitchell “Mitch” McConnell, Jr., Senatore degli Stati Uniti per il Kentucky, appartenente al partito Repubblicano e alla Chiesa Battista. Questo clip fa parte del suo intervento che ha fatto il 6 Gennaio 2021. Notate come dopo che lui mette la sua mano sinistra in tasca (che poi dopo pochi secondi tira fuori), i due che stanno dietro di lui seduti fanno dei segnali massonici segreti con le loro mani. Poi vi faccio notare che tutti e tre indossano cravatte massoniche. Io ve lo ripeto per l’ennesima volta, i segnali segreti massonici sono FONDAMENTALI per la Massoneria, sono così importanti, ma così importanti, che quando vengono scoperti e fatti notare i massoni si infuriano e ricorrono ad ogni sorta di sofisma per negare che si tratta di segnali segreti massonici. Ve lo ripeto, i massoni parlano tra di loro con gli occhi, le mani, le dita, le braccia, le gambe e i piedi. E’ un codice segreto che usano e sappiate che tra di loro si capiscono immediatamente. Ah, un’ultima cosa, non me ne sono accorto solo io, ma se ne sono accorti tanti tanti altri. (Giacinto Butindaro)
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...