Vai al contenuto

Iddio ha da sempre vietato agli uomini di mangiare il sangue

19 gennaio 2021

Iddio ha da sempre vietato agli uomini di mangiare il sangue

Purtroppo ci sono ancora oggi dei credenti che sono stati erratamente ammaestrati in tante cose e in tante dottrine, una dei quali è quella di mangiare il sangue. Anche per questo divieto ordinato da Dio, le sacre Scritture ci vengono in aiuto, essendo la Parola di Dio che illumina la via che dobbiamo percorrere, nelle quali è scritto:

«Tutto ciò che si muove ed ha vita vi servirà di cibo; io vi do tutto questo, come l’erba verde; ma non mangerete carne con la vita sua, cioè col suo sangue.» (Genesi 9:3-4)

Iddio ordinò al principio a Noè di non mangiare il sangue. Ancora la legge di Mosè non era stata data, quindi apprendiamo che il divieto era già presente prima della legge.

Dopo il principio, Iddio rinnova il divieto di mangiare il sangue anche attraverso la legge di Mosè, con queste parole:

«Non mangerete nulla che contenga sangue.» (Levitico 19:26)

Infine, anche sotto la grazia, il comandamento di Dio di non mangiare il sangue è stato confermato; nella conferenza di Gerusalemme, tutti concordi, gli apostoli, gli anziani e tutta la Chiesa, hanno giudicato che c’erano delle cose della legge che sarebbero dovute essere ordinate anche ai gentili, tra le quali cose è stato citato il divieto di mangiare il sangue. Ecco cosa si legge nel libro dei fatti apostolici:

«Per la qual cosa io giudico che non si dia molestia a quelli dei Gentili che si convertono a Dio; ma che si scriva loro di astenersi dalle cose contaminate nei sacrifizî agl’idoli, dalla fornicazione, dalle cose soffocate, e dal sangue. …

Allora parve bene agli apostoli e agli anziani con tutta la chiesa, di mandare ad Antiochia con Paolo e Barnaba, certi uomini scelti fra loro, cioè: Giuda, soprannominato Barsabba, e Sila, uomini autorevoli tra i fratelli; e scrissero così per loro mezzo: Gli apostoli e i fratelli anziani, ai fratelli di fra i Gentili che sono in Antiochia, in Siria ed in Cilicia, salute. Poiché abbiamo inteso che alcuni, partiti di fra noi, vi hanno turbato coi loro discorsi, sconvolgendo le anime vostre, benché non avessimo dato loro mandato di sorta, è parso bene a noi, riuniti di comune accordo, di scegliere degli uomini e di mandarveli assieme ai nostri cari Barnaba e Paolo, i quali hanno esposto la propria vita per il nome del Signor nostro Gesù Cristo. Vi abbiam dunque mandato Giuda e Sila; anch’essi vi diranno a voce le medesime cose. Poiché è parso bene allo Spirito Santo ed a noi di non imporvi altro peso all’infuori di queste cose, che sono necessarie; cioè: che v’asteniate dalle cose sacrificate agl’idoli, dal sangue, dalle cose soffocate, e dalla fornicazione; dalle quali cose ben farete a guardarvi. State sani.» (Atti 15:19-20, 22-29)

Quindi, fratelli e sorelle nel Signore, voi che temete Iddio e volete fare la sua volontà, sappiate che è vietato mangiare il sangue. Se vi capita di incontrare qualcuno che insegna il contrario di quello che insegna Iddio tramite la Sua Parola, notatelo quel tale e tenetelo lontano, perché è un inciampo nella via di Dio che state seguendo, il Signore vi mette alla prova per vedere se voi volete osservare la Parola di Dio o la parola degli uomini. Tenetevi lontani da costoro, sono malvagi e sono nemici dei comandamenti di Dio.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...