Vai al contenuto

In mezzo alla chiesa ci sono …

19 aprile 2021

In mezzo alla chiesa ci sono …

contro-ingrati

Gli apostoli Giacomo, Pietro, Giovanni e Paolo hanno scritto le loro epistole rivolgendosi ai credenti, non agli increduli, e le parole scritte in esse riguardano principalmente i credenti. Dalla lettura di tali epistole della Bibbia, e considerando le cose che vi sono scritte, comprendiamo che in mezzo alla Chiesa di Cristo Gesù ci sono anche …:

DEI PECCATORI. Giacomo, dicendo ‘peccatori’ non si riferisce agli increduli, perché è normale che essi siano peccatori, perché vivono per la carne, non avendo lo Spirito santo, ma si riferisce proprio a certi credenti che, anche se sono stati salvati e purificati dai loro peccati dal sangue di Gesù, continuano a vivere immersi nel peccato, come schiavi del peccato.

DEI DOPPI D’ANIMO. Purtroppo, nella Chiesa dell’Iddio vivente e vero ci sono anche molti, troppi credenti che hanno un animo doppio; un giorno sono per la verità, un altro giorno servono la menzogna. A seconda dell’utilità del momento, si volgono qua e là, come delle canne dimenate dal vento.

DEI CANI. Nella Chiesa di Gesù Cristo, ahimè, ci sono anche dei cani, cioè dei credenti che un tempo erano lavati dei loro peccati, e sono tornati al loro vomito, avendo rigettato la la fede, la verità e Gesù Cristo che li ha riscattati.

DEI DIOTREFE. Eh sì, cari fratelli nel Signore, in mezzo alla Chiesa ci sono anche gli arrivisti, soprattutto nei pulpiti o che aspirano ad esso. Costoro sono interessati solo al proprio primato e alla propria gloria, non a quella di Dio e non si preoccupano del benessere spirituale dei membri della Chiesa di Cristo Gesù. Essi guardano con sospetto tutti quelli che minano la loro posizione nella Chiesa e nella denominazione, e guardano con favore tutti quelli che sentono dalla loro parte, senza tenere in considerazione come si conducono.

DEGLI AMANTI DEL DENARO. Nella Chiesa di Gesù Cristo molti sono coloro che servono mammona e non Gesù Cristo, a cominciare proprio dai conduttori. Questi li potete scoprire facilmente, li riconoscerete dal fatto che chiedono sempre denaro ai membri della Chiesa, e se non ricevono il denaro che li soddisfa, ruggiscono contro la Chiesa mandando ai membri tutte le maledizioni possibili, anche quella del profeta Malachia. Questi non si muovono a fare niente se non hanno un tornaconto di denaro o di altro. Costoro disprezzano i poveri, perché da loro non possono ottenere denaro. Essi non sanno cosa vogliano dire le parole di Gesù: “gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date” (cfr. Matteo 10:8).

DEI DITTATORI. Ci sono conduttori che anche se sbagliano o peccano non vogliono essere ripresi dalle pecore che amano la giustizia e la verità, né corretti biblicamente, non vogliono che sia fatto notare che sono ignoranti nella conoscenza delle sacre Scritture, e non vogliono neppure che sia messo in evidenza certi loro comportamenti che dal punto di vista biblico sono condannati (per fare qualche esempio, non vogliono che la gente sappia: che sono massoni, che sono ecumenici, che sono ignoranti nella conoscenza delle Scritture, che predicano la decima precetto della legge di Mosè, come vivono a casa loro, come spendono i loro soldi che prelevano dalle casse della Chiesa, etc.). Costoro signoreggiano il gregge e pretendono assoluta obbedienza, non perché hanno ragione dal punto di vista biblico, assolutamente no, ma solo perché loro si sentono il capo della Chiesa e basta così (cfr Isaia 3:12; Matteo 20:25-28; 1 Pietro 5:2-3).

DEI SENSUALI. Ci sono anche molti uomini e donne, che vivono la loro vita assecondando completamente i loro desideri carnali, alimentano di continuo la loro concupiscenza carnale senza alcun freno; individuarli non è difficile, basta vedere come si vestono, scollati, attillati, alla moda, tutto di marca, sono abbronzatissimi nella stagione calda e a volte anche d’inverno; tutto il loro essere, a cominciare dagli sguardi, sono volti a sedurre le anime che appartengono a Cristo per farli cadere nella concupiscenza come loro.

DEGLI INGRATI. Purtroppo sono presenti anche questo tipo di persone, che non sono capaci ad avere un sentimento di gratitudine verso quelli che fanno loro del bene, anzi, alla fine finiscono per disprezzarli. È una predisposizione d’animo, se non ce l’hai è evidente che spiritualmente c’è qualche cosa che non va nella maniera giusta (2 Timoteo 3:1-7).

… etc.

La lista da scrivere è molto più lunga, io ve ne ho citato solo alcuni, ma leggendo attentamente le epistole degli apostoli e osservando con gli occhi e ascoltando con le orecchie nelle Chiese ufficiali, potrete trovarne di ogni tipo di persone, dalle quali stare lontani.

Cari nel Signore, mi rivolgo a voi che temete Iddio, in particolare vi esorto a guardarvi da tutti coloro che manifestano di non volersi santificare, che non combattono contro il peccato, perché un po’ di lievito fa lievitare tutta la pasta. Ammoniteli quei tali, non fateli stare tranquilli nel loro peccato, riprendeteli e sgridateli, perché se sono da Dio si ravvederanno e inizieranno a santificarsi, ma se si rifiutano essi vanno cacciati via, perché sarà chiaro che non hanno alcuna intenzione di servire Gesù Cristo e di sottomettersi a ciò che sta scritto nella Parola di Dio, ma vogliono seguire tutti i loro istinti animaleschi e le loro concupiscenze carnali, mettendo così in pericolo anche gli altri membri semplici e deboli della Chiesa.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda.

One Comment leave one →
  1. Giovan battista permalink
    19 aprile 2021 17:37

    nella chiesa ci sono credenti sani e caldi atti cap 2 freddi Giacomo 4:1-3 tiepidi credenti ai tempi di Mosè nel deserto salmo 106

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...