Vai al contenuto

Pentecostali e Massoneria. No, non stiamo scherzando!

9 maggio 2021

Pentecostali e Massoneria. No, non stiamo scherzando!

pentecostali-massoneria-rinaldi
Il libro del massone Giancarlo Rinaldi «Pentecostali e Massoneria. Ma stiamo scherzando?» (foto della copertina in alto a sinistra) passerà alla storia come uno dei libri più ridicoli che siano mai stati scritti (che io peraltro fui uno dei primissimi a leggere quando fu pubblicato nel 2016), in quanto il Rinaldi – appoggiato dalle Assemblee di Dio in Italia (ADI) capeggiate allora da Felice Antonio Loria, grande ammiratore di Rinaldi – nel tentativo di confutare il mio libro «La Massoneria Smascherata» (http://imieiscritti.lanuovavia.org/libro-la-massoneria…), non fece altro che confermare implicitamente quanto io avevo scritto.
Infatti non pochi hanno capito che avevo ragione leggendo proprio le assurdità (condite con scherni) scritte dal Rinaldi contro il mio libro. Il Rinaldi con quel suo libro cercò di sedurre tutti i Cristiani inducendoli a credere UNA SPUDORATA MENZOGNA.
Ma Dio ha visto l’astuzia diabolica di questo uomo e nel corso di questi anni lo ha svergognato. Uno degli ultimi potenti atti di Dio con il quale ha svergognato il Rinaldi, risale a pochi giorni fa quando ci ha permesso di entrare in possesso di una lettera scritta il 9 Settembre 1949 da un maestro venerabile di una loggia massonica americana di Seattle a Henry H. Ness, il pastore pentecostale delle Assemblee di Dio USA che ha praticamente fondato le ADI nel secondo dopoguerra, nella quale il maestro venerabile scrisse a Ness:

«Noi ti salutiamo come un Fratello perché tu hai la Massoneria nel tuo cuore e i pensieri che ci hai lasciato sono totalmente in armonia con il credo Massonico della ‘Paternità di Dio e della Fratellanza dell’Uomo» (https://www.facebook.com/giacinto.butindaro/posts/10218212820087839).

Parole queste che confermano nella maniera più chiara possibile che Henry Ness era un massone! Per cui Dio nella Sua fedeltà con questa lettera ha fatto vedere a tutti quanto fosse spudorata la menzogna di Rinaldi ed ha ammutolito tutti coloro che avevano accettato la sua spudorata menzogna!
Ma noi siamo pienamente persuasi che Dio continuerà a dimostrare con atti inequivocabili che il Rinaldi scrisse quel libro per cercare di sedurre la Chiesa di Dio.
Dunque, noi siamo grati a Dio per tutto ciò, perché per l’ennesima volta abbiamo visto l’adempimento di queste parole:

“[Dio] Prende gli abili nella loro astuzia, sì che il consiglio degli scaltri va in rovina” (Giobbe 5:13).

A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen.

[Tratto dalla bacheca facebook di Giacinto Butindaro]
One Comment leave one →
  1. Giovan battista permalink
    10 maggio 2021 17:48

    Niente di nuovo anche ai tempi di Gesù caifa sommo sacerdote fu messo li dai romani luca 3:1-2 i sacerdoti ubbidivano a Roma più che a Dio Giovanni 19:15 al tempo degli asmonei Menelao prese il sommo sacerdozio con linganno e aiuta i gentili a profanare e depredare il tempio

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...