Vai al contenuto

Fratello, tu sai cosa è la fede?

24 maggio 2021

Fratello, tu sai cosa è la fede?

Lo scrittore agli ebrei scrive la definizione esatta di cosa è la fede secondo Iddio:

«la fede è CERTEZZA di cose che si sperano,

DIMOSTRAZIONE di cose che non si vedono.» (Ebrei 11:1)

La prima parte del versetto dice che la fede è ‘certezza’ delle cose che si sperano, cioè i credenti sperano di entrare nel regno dei cieli e se hanno fede, sono certi che vi entreranno, non hanno alcun dubbio. Non solo quello, per fare un altro esempio di fede, leggiamo che sta scritto che se è volontà di Dio che una persona malata sia guarita, se uno ha fede ha la ‘certezza’ che la persona malata venga guarita (sempre se la guarigione sia secondo la volontà di Dio, non bisogna mai prescindere da tale volontà) (cfr. 1 Pietro 2:24; 1 Giovanni 5:14).

La seconda parte del versetto ci fa capire che, se è presente la fede il credente non dubita delle cose che Dio ha fatto e che sono riportate nella Bibbia, non lo pensa nemmeno lontanamente che possano essere false. Quindi, per fare qualche esempio, sta scritto che Dio dal nulla fece i cieli e la terra, chi ha fede non dubita in cuor suo che ciò sia avvenuto esattamente com’è scritto; poi è scritto anche che Iddio ha fatto venire il diluvio su tutta la terra, ha distrutto le città di Sodoma e Gomorra, ha mandato le piaghe d’Egitto, ha aperto il mar rosso in due, ed altre cose potenti e gloriose come quelle, se uno ha fede non dubita assolutamente che tali cose scritte nella Bibbia siano avvenute realmente, per lui sono cose dimostrate, certe, che non possono essere messe in discussione e non sono assolutamente opinabili. Per il solo fatto che le cose siano scritte nella Parola di Dio, il vero credente che ha fede, crede in esse e basta, per lui è cosa già dimostrata, i passi delle Scritture non sono argomento da poterne mettere in discussione la veridicità. Quindi, di contro, chi discute delle parole che sono scritte e mette in dubbio ciò che Dio ha fatto, o le sue promesse, o le cose che devono ancora essere da Lui fatte, mostra di non avere fede nella Parola, quindi non ha fede in Dio.

Cari fratelli e sorelle nel Signore, ricordatevi che senza fede non si può piacere a Dio, senza fede non si entra nel Regno celeste, quindi, chi ha fede la deve serbare in cuor suo, mentre chi non ha fede, deve credere nell’Evangelo di Gesù Cristo, così lo Spirito santo mette in lui la fede che gli necessità per essere salvato; chi ha già creduto ma ancora dubita ed ha poca fede, ebbene sappia quel tale che la fede viene dall’udire la Parola di Dio, quindi deve studiare doviziosamente le sacre Scritture e credere a tutto quello che vi è scritto, senza eccezioni (cfr. Romani 10:7).

Nelle Chiese cristiane si parla molto della fede, si condividono molti passi contenenti la parola fede, e tutto questo va bene, ma prima di tutto i cristiani devono capire bene cos’è la fede concretamente, ma non tutti sanno cosa sia.

È necessario, quindi, sopperire a tale carenza di conoscenza, ed è bene ricordare sempre che nella Bibbia è riportata la definizione della fede, nel passo che ho citato sopra; inoltre, nella Parola di Dio ci sono descritti anche diversi esempi di come la fede si manifesta esteriormente, che tutti i credenti devono imitare. Bisogna riflettere attentamente e ricordarsi anche a memoria il versetto che definisce cosa sia la fede.

Conoscere e capire cos’è la fede, ci aiuta a discernere prima di tutto noi stessi, quando ci esaminiamo per vedere se siamo nella fede (cfr. 2 Corinzi 13:5), poi per discernere le persone vicine a noi e capire se hanno veramente fede, oppure non ne hanno e lo dicono solo con la bocca di avere fede, ma in realtà non ne hanno, non credono, sono pieni di dubbi.

La prima manifestazione di fede si ha in riferimento alla Parola di Dio, infatti se uno ha fede, crede a tutto quello che Dio ha fatto e detto, a tutto quello che è scritto nella Bibbia; ci crede prendendolo così com’è scritto, senza alterare o dare spiegazioni varie che annullano ciò che sta scritto letteralmente. Infatti, chi non ci crede a quello che sta scritto nella Parola di Dio, cerca mille pretesti per annullare ciò che sta scritto, non lo accetta, non gli piace, non ne parla e non vuole che altri ne parlino. Costoro non riconoscono, dunque, che ciò che sta scritto è la Parola di Dio vivente e permanente (cfr. Ebrei 4:12-13).

La conseguenza della mancanza di fede, in molti casi è la creazione di eresie e false dottrine, come ad esempio le dottrine false dei cessazionisti, i quali per mancanza di fede non credono che Dio guarisca e sparga ancora oggi lo Spirito santo come faceva anticamente, con il segno di parlare in altre lingue, ed altre cose ancora.

Diletti e fedeli nel Signore, avete il dovere di conoscere cos’è la fede e di serbarla in cuor vostro, facendo in modo che non venga mai meno. Perciò studiate le Scritture e pregate con perseveranza, così serberete la fede sino alla fine, è solo grazie ad essa che si entra nel Regno celeste. Senza fede non si entra nel Regno dei cieli.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

One Comment leave one →
  1. Giovan battista permalink
    26 maggio 2021 01:42

    La fede viene dalla trinità atti 13:48

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...