Vai al contenuto

Angela Celentano: Catello, Maria e la Chiesa di Vico Equense

30 maggio 2021

Catello, Maria e la Chiesa di Vico Equense

Dal libro intitolato: “Angela Celentano: un mistero che dura dal 10 agosto 1996”

Capitolo 1, pagg. 17 e 18

Catello, che all’epoca dei fatti aveva 30 anni, che ha frequentato l’istituto per perito tecnico e lavora in una ferramenta (cfr. Il regalo di Angela, pag. 39, 8), proviene da una famiglia di religione cattolica romana che poi si è convertita ed è entrata a fare parte di una Chiesa Evangelica, infatti afferma: «La religione in casa è sempre stata una presenza discreta, necessaria, non certo opprimente, sia negli anni del cattolicesimo, sia quando in seguito abbiamo abbracciato la confessione evangelica» (Il regalo di Angela, pag. 42). Sua moglie lo definisce «allegro, divertente, scanzonato … pronto alla battuta» (Il regalo di Angela, pag. 33-34,142). E’ appassionato di sport, pratica ciclismo e calcio, tifando Napoli! Maria invece, che all’epoca aveva 26 anni, è casalinga e si dedica a piccoli lavori di sartoria («ho imparato in casa a fare la sarta» Il regalo di Angela, pag. 32) ed ha completato il corso in due anni per operatrice di infanzia (cfr. Il regalo di Angela, pag. 32, 44), ama molto leggere soprattutto testi cristiani, ed è figlia di Anania Staiano, che Catello chiama «il pastore del gruppo» (Il regalo di Angela, pag. 96) ed il padre spirituale del gruppo evangelico (cfr. Il regalo di Angela, pag. 105). Anania faceva parte della comitiva in quel giorno [1] ed è morto qualche anno prima della pubblicazione del libro Il regalo di Angela (cfr. pag. 179). La Chiesa di Vico, di cui Anania Staiano era pastore, faceva parte della Consulta delle Chiese cristiane evangeliche in Campania di cui era presidente Michele Romeo (che è stato quello che ha sposato Catello e Maria) [2], pastore della Chiesa Cristiana Pentecostale di Napoli-Secondigliano e attualmente membro onorario del Consiglio Nazionale della Federazione delle Chiese Evangeliche Pentecostali in Italia [3]. Michele Romeo conosce Maria Staiano da quando era una bambina, in quanto è vicino alla famiglia Staiano da 50 anni circa [4]. In merito alla Chiesa di Vico Equense, prima che Anania Staiano ne diventasse il pastore era stata pasturata da Alvino Gennaro. Sul sito del Ministero Cristiano Secondigliano, che fa capo a Michele Romeo, leggiamo infatti: «Il ministero di cui, insieme a tanti altri sono testimone e protagonista, ha avuto un predecessore: il Pastore Alvino Gennaro che si convertì alla fede pentecostale nell’anno 1940. Il Pastore Alvino, autorevole ministro della comunità A.D.I. di Napoli, con la sua testimonianza, il proprio contributo ministeriale, la costante predicazione della Parola di Dio e l’esempio trasmessoci; ha contribuito, attivamente, allo sviluppo della testimonianza evangelica pentecostale a Napoli e, in provincia di Caserta è stato tra i “pionieri”. Negli anni 50, le comunità evangeliche non erano ancora “istituzionalizzate”. Quelle che, in qualche maniera si erano costituite, lo fecero nell’unico modo in cui potevano farlo: “associazione religiosa non riconosciuta” (quella di Napoli fu denominata: “La salda Rocca”). In quel tempo, al Pastore Alvino, gli venne affidata anche la responsabilità della piccola comunità di Vico Equense (in quel periodo era tra i pochi a possedere un’auto e questo gli consentiva di spostarsi rapidamente per raggiungere e curare quel piccolo gruppo di credenti). La comunità di Vico Equense era composta prevalentemente dalla famiglia Staiano e da pochi altri credenti (in tutto venti-venticinque). Il Pastore Alvino era molto affezionato a questo piccolo gruppo di cui il capostipite era il fu Anania Staiano (il Pastore Alvino lo definiva, in modo affettuoso: “il piccolo grande uomo”. Gli aveva dato questo “nomignolo” perché “Nino”, era piccolo di statura ma “grande” quanto a cuore e fedeltà. A lui, successivamente, affidammo la responsabilità della comunità che, insieme alla sua famiglia, ha guidato fino alla morte (siamo ancora legati da sincera stima e profondo affetto)» [5].

La Chiesa Evangelica Pentecostale di cui fanno parte i Celentano si chiama «Chiesa Cristiana L’Arca della Speranza» di «Piano di Sorrento», si raduna in via Cassano 25 e il pastore è Misaele Staiano [6]. Misaele è il fratello maggiore di Maria Staiano, la moglie di Catello (cfr. Il regalo di Angela, pag. 30, 179).

__________

[1] – Eleonora Bertolotto, «Angela è scomparsa nel nulla», La Repubblica, 12 Agosto 1996, http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1996/08/12/angela-scomparsa-nel-nulla.html

[2] – «Li ho sposati io a Vico Equense anni fa, li conosco bene i coniugi Celentano, da tempo fanno parte del mio gruppo di preghiera» (Tullio De Simone, «Non sparate sulla nostra comunità», Il Mattino, 15 agosto 1996, pag. 4). «Il piacere di unirli in matrimonio», Il regalo di Angela – Catello e Maria Celentano – LA25-2013 – A libro aperto – TeleOltre – https://youtu.be/bLBglaUj7T0 – video pubblicato il 25 Marzo 2013 – min. 46:53-57; il video concerne la presentazione del libro Il regalo di Angela che si è tenuta venerdì 15 marzo 2013 presso l’Istituto di Cultura Meridionale di Napoli durante la quale lo scrittore Alessandro Iovino ha intervistato Catello e Maria Celentano.

[3] – http://www.fcpitalia.org/organi

[4] – «Ho avuto il piacere di essere vicino a loro, vicino alla loro famiglia, ormai da 50 anni», Il regalo di Angela – Catello e Maria Celentano – LA25-2013 – A libro aperto – TeleOltre – https://youtu.be/bLBglaUj7T0 -, min. 45:50-46:00

[5] – Chi siamo – http://ministerosecondigliano.com/storia/

[6] – https://www.facebook.com/Chiesa-Cristiana-LArca-della-Speranza-180206838723298/


Il libro si può scaricare gratuitamente da questo link, in formato pdf: https://imieiscritti.lanuovavia.org/libro-angela-celentano.pdf

One Comment leave one →
  1. Giovan battista permalink
    30 maggio 2021 16:13

    Nel mondo ce un traffico di bambini gestito dal potere occulto che esiste dai tempi dei sumeri apocalisse 2:9 Geremia 32:35

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...