Vai al contenuto

Aggiunta la sezione dei ‘temi caldi’: Non giudicare

11 ottobre 2021

Aggiunta la sezione dei ‘temi caldi’: – Non giudicare -, nel sito ‘Sentieri Antichi’

«Non sapete voi che giudicheremo gli angeli? Quanto più possiamo giudicare delle cose di questa vita!» (1 Corinzi 6:3)

La questione:

Da una parte ci sono cristiani evangelici che credono e dicono che nessun uomo può giudicare altri uomini, per nessun motivo; mentre dall’altra parte ci sono cristiani che leggono nelle Scritture e insegnano che si può e si deve giudicare di tutte le cose, perché l’uomo spirituale giudica di ogni cosa (cfr. 1 Corinzi 2.15 e Giobbe 34:3). Ci sono casi in cui non si deve giudicare, e le Scritture lo specificano chiaramente, ma non si possono prendere casi specifici e applicarli a tutto, ciò non è un modo di fare conforme al senso delle cose di Dio.

Io, Giuseppe Piredda, credo che:

Le sacre Scritture insegnano che il credente deve giudicare di ogni cosa, tranne su quelle che non si devono giudicare perché così è scritto nella Parola; ad esempio non si può giudicare chi osserva i giorni (sabato), oppure non mangia cibi impuri secondo la legge, ma mangia solo legumi. Poi non si deve permettere di giudicare una condotta chi commette la stessa condotta, infatti è logico e di buon senso che un ladro non può giudicare un altro ladro, ma chi ladro non è, anzi è un uomo spirituale secondo la Parola di Dio, può giudicare un ladro e dichiararlo ladro appunto. Non si devono neppure giudicare quelli di fuori, cioè quelli che non fanno parte della Chiesa dell’Iddio vivente e vero, e sono ancora perduti nei loro falli e nei loro peccati, perché a quelli di fuori ci pensa Iddio. Per il resto, si deve giudicare di tutto. Compresa questa verità biblica importante, che è stata nascosta per molto tempo dagli impostori delle varie chiese, si apre una porta importante nel parlare per porre un freno al peccato e al disordine che da decenni impera nelle chiese denominazionali. Quindi, è importantissimo per un credente accettare nel suo cuore la giusta dottrina a riguardo del giudicare, in modo che possa discernere e rigettare tutto ciò che è contrario alle sacre Scritture e alla volontà di Dio. La frase “non giudicare” era una roccaforte di cui si servivano gli impostori, falsi profeti e falsi pastori per soggiogare i membri della loro chiesa e fare in modo che gli scandali che venivano fuori non portassero conseguenze nefaste per i loro interessi, ma rimanesse tutto esattamente com’era. Oggi, grazie a Dio, le cose stanno cambiando, ad opera di quei fratelli che annunziano la verità della Parola di Dio, anche se c’è ancora qualche cuore duro che resiste alla verità, tuttavia è da riconoscere che le cose stanno migliorando piano piano. Grazie a Dio per ogni cosa.

– Diversi scritti

– predicazioni audio

– collegamenti a siti esterni

Giuseppe Piredda

One Comment leave one →
  1. Giovan battista permalink
    11 ottobre 2021 20:19

    Si può giudicare Giovanni 7:24
    Alcune volte è vietato se ci sono fratelli se non mangiano certi cibi o osservano il sabato romani cap 14 non vanno giudicati
    Bisogna giudicare se ci sono eresie galati 2:11-14

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...