Vai al contenuto

Ormai è storia… diamo dunque la risposta

16 gennaio 2022

Ormai è storia… diamo dunque la risposta

Le denominazioni evangeliche hanno pregato Dio di provvedere un vaccino contro il virus, affinché proteggesse gli uomini dal virus.

Ad un certo punto è arrivato il vaccino (o meglio il siero sperimentale), che è stato dunque presentato dalle denominazioni evangeliche come la risposta di Dio alle loro fervide preghiere, e quindi hanno invitato subito con forza i membri delle Chiese a vaccinarsi dicendo loro che si trattava di un atto di amore verso il prossimo.

Ma il vaccino si è rivelato un vaccino che non protegge dal virus, in quanto tutti coloro che se lo fanno possono essere lo stesso contagiati dal virus e a loro volta contagiare gli altri, e ci sono tantissime prove inconfutabili che sono rimasti contagiati dal virus anche tantissime persone che si erano fatte anche tre dosi. Non solo, il vaccino ha prodotto effetti avversi di ogni genere, danneggiando la salute di tantissime persone, e molti sono morti.

Siccome dunque queste Chiese hanno tirato in ballo l’Iddio vivente e vero, che è santo e giusto, questa cosa dovrà essere ricordata per sempre, per cui noi «la mettiamo agli atti» perché fa già parte della storia delle denominazioni evangeliche in Italia. Ma non solo ricordata, ma deve anche ricevere sin da ora una risposta.

Quali sono le possibili risposte al fatto che il vaccino che le denominazioni evangeliche dicono essere stato provveduto da Dio non protegge alcuno dal virus e oltre a ciò danneggia molti vaccinati nell’immediato (e non sappiamo quali potranno essere gli eventi avversi sul lungo termine)? Allora, le risposte possono essere soltanto due:

1. Dio ha fatto un errore, non sappiamo di che tipo, ma ha fatto un errore!

2. Satana ha indotto le Chiese a credere che Dio avesse provveduto il vaccino, affinché Dio fosse poi bestemmiato a causa dei danni prodotti dal vaccino!

La prima risposta va scartata perché Dio non commette errori di alcun genere, infatti “l’opera sua è perfetta” (Deuteronomio 32:4), e poi perché per proteggere i Suoi da un virus non ha bisogno di provvedere alcun vaccino. La Scrittura dice infatti: “L’Eterno ti proteggerà da ogni male” (Salmo 121:7), ed anche: “Poiché tu hai detto: O Eterno, tu sei il mio rifugio; tu hai preso l’Altissimo per il tuo asilo, male alcuno non ti coglierà, né piaga alcuna s’accosterà alla tua tenda. Poiché egli comanderà ai suoi angeli di guardarti in tutte le tue vie” (Salmo 91:9-11). Egli dunque ha fatto queste promesse, ed Egli le mantiene nei nostri confronti. Per cui non è la volontà di Dio provvedere un vaccino ai suoi per proteggerli da un virus o da una piaga, e quindi quand’anche uno chiedesse a Dio un vaccino, Dio non lo esaudirebbe. Ricordiamoci infatti che la Scrittura afferma: “Questa è la confidanza che abbiamo in lui: che se domandiamo qualcosa secondo la sua volontà, Egli ci esaudisce” (1 Giovanni 5:14). Per cui se la cosa che chiediamo a Dio non rientra nella Sua volontà, Egli non ce la concede. Chiedere a Dio un vaccino per la protezione da un virus, è come chiedere a Dio una medicina per guarire da una malattia! Semplicemente assurdo, perché Dio guarisce senza le medicine. Basta considerare il ministerio di Gesù Cristo il Figlio di Dio, come anche quello degli apostoli, per capire come Dio guarisce gli ammalati! Gesù dava medicine? No. Gli apostoli davano medicine? No. E questo perché la guarigione si ottiene mediante la fede (cfr. Atti 3:16), esattamente come si ottiene per fede la salvezza.

Per cui la risposta giusta è la seconda. E naturalmente, ciò porta a fare delle serie riflessioni sullo stato di molte Chiese in Italia, che è veramente oltremodo drammatico, perché si sono dimostrate prive della fede in Dio, prive di discernimento spirituale, di conoscenza, e di timore di Dio, e facilmente ingannabili da Satana. Perché è avvenuto ciò dunque? Per una semplice ragione: perché tutte queste Chiese non hanno la mente di Cristo, ma hanno la mente del mondo, ossia hanno il pensiero massonico che è quello che domina nel mondo. D’altronde, queste Chiese predicano un altro vangelo, come anche un’altra salvezza, e un’altra guarigione, per cui non c’è da meravigliarsi che anche in merito alla protezione, predicano una protezione diversa da quella che Dio esercita ed ha assicurato ai Suoi – e della quale la Sacra Scrittura parla diffusamente – in quanto predicano che Dio non è in grado di proteggere i Suoi da un virus senza un vaccino.

Queste Chiese DEVONO ANCORA RAVVEDERSI, ossia, CAMBIARE MENTE, MODO DI PENSARE. A queste Chiese dunque va predicato il ravvedimento, nella speranza che Dio conceda loro di ravvedersi.

Quello dunque che è accaduto, e che passerà alla storia come un gravissimo scandalo, è l’ennesima prova che qui in Italia la maggiore parte delle Chiese hanno rigettato la Parola di Dio e si rifiutano di credere alle promesse di Dio, e che per piacere al mondo sono disposte a dire le più spudorate menzogne.

Un’ultima cosa. Dio ha detto: “Non usare il nome dell’Eterno, ch’è l’Iddio tuo, in vano; perché l’Eterno non terrà per innocente chi avrà usato il suo nome in vano” (Esodo 20:7). Per cui tutti coloro che in questo periodo hanno usato il nome di Dio invano non rimarranno impuniti.

Giacinto Butindaro

[Tratto dal blog di Giacinto Butindaro]

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...