Vai al contenuto

Quando i ministri di Satana vi dicono: «Non giudicate»

29 marzo 2020

Quando i ministri di Satana vi dicono: «Non giudicate»

Satana ha i suoi propri ministri in mezzo alle Chiese, che si travestono da ministri di giustizia. I santi sono dunque chiamati a smascherarli e a riprovare le loro opere d’iniquità e le loro eresie di perdizione. Naturalmente, fratelli, quando li smaschererete e riproverete la loro malvagità e le loro menzogne, essi vi citeranno le parole di Gesù: “Non giudicate” (Matteo 7:1), che conoscono molto bene e che usano per cercare di impedirvi di condannare le loro opere infruttuose delle tenebre. Ma voi non temeteli, e rispondete loro con ogni franchezza: «E’ altresì scritto: “Non giudicate secondo l’apparenza, ma giudicate con giusto giudizio” (Giovanni 7:24). Leggi tutto…

Molti membri di Chiese adoreranno l’anticristo

28 marzo 2020

Molti membri di Chiese adoreranno l’anticristo

E’ scritto nell’Apocalisse che “tutti gli abitanti della terra i cui nomi non sono scritti fin dalla fondazione del mondo nel libro della vita dell’Agnello che è stato immolato, l’adoreranno” (Apocalisse 13:8), cioè adoreranno la bestia, che è l’anticristo, il figliuol della perdizione. E tra di essi ci saranno quindi pure tutti coloro i cui nomi sono scritti nei registri della denominazione o organizzazione ecclesiastica a cui appartengono ma non sono scritti nel libro della vita dell’Agnello; anch’essi adoreranno l’anticristo e se ne andranno in perdizione. Leggi tutto…

Predicazione: “Sulla solitudine fisica e spirituale”

27 marzo 2020

Ho pubblicato la nuova predicazione dal titolo:

Sulla solitudine fisica e spirituale

Per ascoltare le altre predicazione vai a questa pagina del mio sito web ‘Sentieri Antichi’: Mie predicazioni portate su skype

Giuseppe Piredda

Risposta a Silvano Bianco

27 marzo 2020

Risposta a Silvano Bianco

Ieri sulla nostra pagina La nuova via ho risposto al commento di Silvano Bianco, da lui messo in difesa delle ADI e di Gennaro Chiocca sotto il mio post dal titolo ‘ADI … Gennaro Chiocca … era il Luglio del 2016’. Gli ho risposto e quindi vi metto qua sia il suo commento che la mia risposta.

——————————–

Domenica 22 Marzo 2020

COMMENTO DI SILVANO BIANCO

Buongiorno, scrivo qui perché ho la possibilità di commentare.Al di là del fatto che ognuno ha le sue idee e le porta avanti, credo sia buono da parte sua avere almeno il buon senso di scrivere cose esatte, dato che afferma delle inesattezze assolute.L’ordinanza del governo è chiarissima è vieta ogni riunione di culto, sia essa evangelica, cattolica, mussulmana, ecc.Alcune chiese cattoliche possono stare aperte, ma non per svolgere la messa, ma solo per poter permettere al fedele cattolico di recarsi in chiesa a pregare (anche se questo secondo le nuove normative andrebbe contro la decisone di restare a casa).In ogni caso, questo “rituale” è contrario all’insegnamento della Parola, perché come lei ben sa, non c’è un luogo ben preciso per andare a pregare, ma ogni credente può farlo nella sua cameretta segreta.Quindi, se lei vuole continuare a portare avanti la sua assurda battaglia contro le chiese, è libero di farlo (anche se io personalmente credo che in questo momento così delicato per la nazione è un insensato e irresponsabile a fare questo), ma abbia almeno la decenza di scrivere cose esatte.Inoltre, il fratello Gennaro, ha detto quello che ogni pastore sa e afferma, cioè che i social non possono sostituire il vero valore della chiesa , che non sono i locali di culto, ma il radunarsi insieme nel nome di Gesù.Noi speriamo che al più presto, a differenza sua e di quelli che la seguono, possiamo tornare a radunarci insieme per godere nuovamente della comunione fraterna e dell’aiuto che possiamo ricevere dal portare i pesi gli uni per gli altri.La mia speranza che possa cambiare atteggiamento, non per il bene della chiesa (le porte dell’ades non possono distruggerla) ma per il suo bene e per il bene di quelli che seguono la sua parola (come se fosse Dio in terra).Ravvedetevi c’è ancora speranza per voi.Silvano Bianco

—————————

LA MIA RISPOSTA

LEI: Buongiorno, scrivo qui perché ho la possibilità di commentare. Al di là del fatto che ognuno ha le sue idee e le porta avanti, credo sia buono da parte sua avere almeno il buon senso di scrivere cose esatte, dato che afferma delle inesattezze assolute. L’ordinanza del governo è chiarissima è vieta ogni riunione di culto, sia essa evangelica, cattolica, mussulmana, ecc. Alcune chiese cattoliche possono stare aperte, ma non per svolgere la messa, ma solo per poter permettere al fedele cattolico di recarsi in chiesa a pregare (anche se questo secondo le nuove normative andrebbe contro la decisone di restare a casa). In ogni caso, questo “rituale” è contrario all’insegnamento della Parola, perché come lei ben sa, non c’è un luogo ben preciso per andare a pregare, ma ogni credente può farlo nella sua cameretta segreta.

IO: Salve, ma infatti io non ho detto che la chiesa cattolica romana faccia la messa, che so che è vietata dalle autorità. Ma almeno ha aperto le parrocchie o gli edifici di culto a qualcuno che vuole andarvi, a pregare o a ricevere dal parroco qualche parola di consolazione. Come anche so che nei locali di culto delle chiese evangeliche sono vietate le cerimonie religiose. Ma non mi risulta che il decreto del Governo vieta di tenere aperto il locale di culto, e andarci a pregare o parlare con il pastore per avere una parola di conforto. Quindi non ho assolutamente detto delle inesattezze assolute, che è invece le afferma lei sul mio conto. Ma questo è comprensibile, visto e considerato a quale «parrocchia» » lei appartiene. Cioè a quella «parrocchia» » che ha infestato il Movimento Pentecostale di una marea di menzogne. Rituale contrario all’insegnamento della Parola? Ma da che pulpito viene l’affermazione! Ma la sua «parrocchia» ha lo stesso «rituale» della chiesa papista: non cambia pressoché niente. Il vostro locale di culto non è forse anche per voi la casa di Dio dove Dio ascolta le preghiere e le esaudisce, dove si offre il culto a Dio etc. etc. etc. etc.? E poi se i preti hanno la messa e il messale, anche voi avete qualcosa di simile, perché ormai partecipare al vostro culto è come andare a messa, e sentire una delle vostre prediche è come sentire l’omelia domenicale del prete! «Non c’è un luogo ben preciso per andare a pregare»? Adesso state dicendo queste cose, ma i vostri insegnamenti sono locali di culto centrici e tutto è centrato sul locale di culto, tanto è vero che chi abbandona il locale di culto della vostra «parrocchia» – in quanto decide di uscire e separarsi dalla vostra «parrocchia» per unirsi a dei santi che fanno il culto in casa – viene subito definito o eretico o apostata o sviato, a seconda. Ma che va cianciando? Lei può ingannare chi non conosce la dottrina della sua «parrocchia» , ma certamente non me. E poi qui non si tratta del fatto che ogni credente può entrare nella sua cameretta e pregare, ma il fatto che la sua «parrocchia» ha vietato ai credenti di tenere dei culti in casa. E’ una inesattezza questa? Perché non avete autorizzato i credenti a radunarsi nelle case a fare i culti al Signore radunandosi nelle case nel nome di Gesù come facevano i santi antichi? Anche a piccoli gruppi per ogni paese, per esempio? Semplice, perché voi siete schiavi di Cesare e non di Cristo; temete gli uomini anziché Dio; ubbidite agli uomini anziché a Dio. Avete avuto paura del virus e degli uomini e siete scappati. Voi fate vergogna al Movimento Pentecostale, anzi alla Chiesa di Dio …. E naturalmente questa vostra paura la coprite con il solito sofisma dell’ubbidienza alle autorità … che in effetti è vero ha vietato le riunioni di culto (cioè gli assembramenti di persone) anche in casa … ma la Chiesa è di Dio e nella Sua Chiesa sono in vigore i comandamenti di Dio che vanno ubbiditi quando Cesare ordina di violarli. La Chiesa deve radunarsi nel nome di Gesù, questa è la volontà di Dio, ed essa bisogna compiere. Se qualcuno non vuole fare la volontà di Dio ma la volontà di Cesare, peggio per lui. Sta disubbidendo a Dio per ubbidire agli uomini. Ma a voi di ubbidire a Dio non interessa proprio niente. Leggi tutto…

Non abbandonate la vostra comune radunanza

27 marzo 2020

Non abbandonate la vostra comune radunanza

Fratelli nel Signore, vi ricordo che la Parola dell’Iddio vivente ci ordina di non abbandonare la nostra comune adunanza (cfr. Ebrei 10:25), per cui vi esorto a continuare a radunarvi nel nome del Signore Gesù per le case, come facevano gli antichi discepoli (cfr. Atti 12:12; Romani 16:5). Ciò è secondo la volontà di Dio, il Creatore di tutte le cose, che ci ha adottati in Cristo come Suoi figliuoli secondo il beneplacito della Sua volontà.

Non abbiate paura di niente e di nessuno. Il Signore è con voi, in voi, e per voi. Ubbidite al Signore e ve ne troverete bene. Leggi tutto…

Le nazioni provocano Dio ad ira con la loro malvagità

26 marzo 2020

Le nazioni provocano Dio ad ira con la loro malvagità

“Iddio regna sulle nazioni” (Salmo 47:8), e castiga le nazioni conturbandole con ogni sorta di tribolazioni (cfr. Salmo 94:10; 2 Cronache 15:6).

Sì, Dio le castiga per la loro malvagità, che è grande ai Suoi occhi. Le nazioni provocano Dio ad ira con la loro malvagità, ed Egli dall’alto della Sua dimora manifesta la Sua ardente ira contro di esse.

Nessuno si illuda, il nostro Dio siede sul trono della sua santità e “se il malvagio non si converte egli aguzzerà la sua spada; egli ha teso l’arco suo e lo tien pronto; dispone contro di lui strumenti di morte; le sue frecce le rende infocate” (Salmo 7:12-13). Leggi tutto…

Dov’è la loro fede che sconfigge i «giganti»?

26 marzo 2020

Dov’è la loro fede che sconfigge i «giganti»?

Predicano a ripetizione – traendo spunto dalla storia biblica di Davide e Goliath – che con la fede in Gesù e nel Suo nome puoi sconfiggere tutti i «giganti» che verranno contro di te, e quindi non devi avere paura dei «giganti», ma stiamo vedendo che davanti ad un virus sono stati presi dal terrore come i pagani che non conoscono Dio e vietano ai credenti di radunarsi nelle case per paura di essere contagiati! Dov’è la loro fede che sconfigge i «giganti» e che non gli fa avere paura dei «giganti»? E’ evidente che costoro non credono alle promesse del Signore. Sono dei falsi ministri di Cristo. Ve lo abbiamo sempre detto che costoro servono il loro ventre, e non credono nella Parola di Dio. Ora Dio ve lo sta facendo vedere con i vostri occhi e sentire con le vostre orecchie. Spero che rifletterete, voi che siete ancora perplessi, e che vi ritirerete una volta per tutte da questi cianciatori e seduttori di menti, amanti del denaro e schiavi degli uomini. Leggi tutto…

Io disobbedisco a Cesare per ubbidire a Dio

25 marzo 2020

Io disobbedisco a Cesare per ubbidire a Dio

Cesare ha ordinato che noi Cristiani non dobbiamo salutarci con un bacio. Io gli disobbedisco per ubbidire a Dio, il quale ci ordina: “Salutatevi gli uni gli altri con un bacio d’amore” (1 Pietro 5:14), e: “Salutatevi gli uni gli altri con un santo bacio” (Romani 16:16).

Ubbidite anche voi a Dio, fratelli. Leggi tutto…

La Bibbia dei codardi dice …

24 marzo 2020

La Bibbia dei codardi dice …

La Bibbia dei pastori codardi dice:

«Quant’è buono e quant’è piacevole che fratelli dimorino assieme, tranne però che in tempi di epidemie».

Guardatevi e ritiratevi dai pastori codardi quindi. Questi sono pronti a tradire il Signore e a rigettare i Suoi comandamenti per un piatto di lenticchie, a tradire i fratelli ed anche a venderli ai nemici all’occorrenza anche per un solo piatto di lenticchie. Sono personaggi che fanno ribrezzo! Hanno il titolo di pastore, ma non hanno ricevuto dal Signore il ministerio di pastore. Un vero pastore ama le pecore, gli sta sempre vicino anche fisicamente, non le abbandonai mai, ed è pronto a dare la sua vita per le pecore. Non si fa impaurire da niente e da nessuno pur di prendersi cura delle pecore! Ma questi vogliono le pecore vicino a loro solo per spolparle, e rubargli più soldi possibili con la scusa che sono per l’opera di Dio. Ma questi non fanno l’opera di Dio, MA FANNO I LORO INTERESSI E AFFARI! E l’unico motivo per cui vogliono dimorare con i santi è per sfruttarli, ingannarli, e fare soldi. Tutto qua. E per fare questo naturalmente hanno bisogno della ‘casa di Dio’! Ecco a cosa gli serve la cosiddetta ‘casa di Dio’: per rubare denaro ai santi! Non dategli neppure un centesimo a questi: Dateli ai poveri tra i santi ma non ai pastori codardi. Leggi tutto…

Solo quelli che temono Dio si levano in favore della verità

24 marzo 2020

Solo quelli che temono Dio si levano in favore della verità

Ricordatevi sempre questo fratelli, che soltanto quelli che temono Dio si levano in favore della verità che è in Cristo Gesù, in quanto è scritto: “Ma tu hai dato a quelli che ti temono una bandiera, perché si levino in favor della verità” (Salmo 60:4).

Notate infatti che Dio ha dato una bandiera a quelli che lo temono. Quelli dunque che non lo temono è del tutto normale e logico che non si levino in favore della verità: non hanno ricevuto da Dio una bandiera. Avete capito dunque perché oggi sono pochi quelli che si levano in favore della verità? Perché sono pochi quelli che temono Dio. Leggi tutto…

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: