Skip to content

Il Lato Oscuro dei Vaccini Obbligatori

29 maggio 2017

Il Lato Oscuro dei Vaccini Obbligatori

Autismo e Vaccini: dal caso Wakefield fino a Vaxxed

29 maggio 2017

Autismo e Vaccini: dal caso Wakefield fino a Vaxxed

Docufilm Vaxxed. Scandalosa denuncia contro i pericoli sui vaccini

28 maggio 2017

Docufilm Vaxxed. Scandalosa denuncia contro i pericoli sui vaccini

VAXXED – FILM DOCUMENTARIO COMPLETO

 

Report ha parlato dei possibili danni a cui vanno incontro i bambini a causa dei vaccini obbligatori

28 maggio 2017

Report ha parlato dei possibili danni a cui vanno incontro i bambini a causa dei vaccini obbligatori

 

Il Fatto Quotidiano: – Vaccino esavalente, ecco il documento “riservato” Glaxo che cita l’autismo –

27 maggio 2017

Il Fatto Quotidiano: – Vaccino esavalente, ecco il documento “riservato” Glaxo che cita l’autismo –

Il Tribunale di Milano ha stabilito che il ministero della Salute dovrà versare un assegno a un bimbo di 9 anni affetto dalla malattia dopo che nel 2006 ipotizzando una correlazione con il farmaco Infanrix Hexa Sk. Ilfattoquotidiano.it ha letto il documento della casa produttrice che cita tutte le possibili reazioni avverse.

Sui danni che producono i vaccini

27 maggio 2017

Sui danni che producono i vaccini

danni-vaccini

In un articolo apparso sul sito Natural News, viene fatta questa domanda:

«Se i vaccini sono così sicuri, come mai il governo USA ha già pagato, solo nel 2017, quasi 159 milioni di dollari a famiglie danneggiate dai vaccini?»

E si consideri che dal 1989 sono stati dati un totale di 3 miliardi e 600 milioni di dollari a individui e loro famiglie per danni e morti attribuiti ai vaccini, secondo i dati pubblicati dal U.S. Health Resources & Services Administration (HRSA) – Leggete questo rapporto pubblico e ve ne renderete conto. Eppure anche agli Americani viene detto del continuo che i vaccini sono le misure di prevenzione più sicure ed efficaci!

Negli USA esiste il National Vaccine Injury Compensation Program (NVICP), che è un Fondo speciale che risarcisce quelle persone e famiglie danneggiate dai vaccini, che fu il diretto risultato di una legge approvata nel 1986 che diede alle case farmaceutiche una immunità legale totale contro procedimenti legali per danni e morti collegate ai vaccini!

E’ chiaro, dunque, checché ne dicano taluni per motivi interessati, che i vaccini sono dannosi alla salute. E coloro che hanno i figli danneggiati dai vaccini lo stanno gridando al mondo, come anche quei medici che riconoscono ciò. Leggi tutto…

Vaccini: autismo, effetti collaterali, business e le minacce ricevute dal professore Stefano Montanari

26 maggio 2017

Vaccini: autismo, effetti collaterali, business e le minacce ricevute dal professore Stefano Montanari

Ascoltate questa inquietante intervista al professore Stefano Montanari, esperto di nano patologie, in cui lui parla delle relazioni tra vaccini e autismo, e del business che esiste attorno ai vaccini. Tenete presente che lui non è un anti-vaccinista, eppure afferma che «i vaccini sono inquinati», e che producono effettivamente effetti collaterali molto molto spesso, «molto più spesso di quanto non si vorrebbe pensare e far credere»!!! Ed infine il professore parla delle minacce che lui e i suoi collaboratori hanno ricevuto!

Leggi tutto…

Esortazione rivolta ai santi affinché credano nelle potenti opere di Dio

25 maggio 2017

Esortazione rivolta ai santi affinché credano nelle potenti opere di Dio

Rivelazioni, sogni e visioniSappiamo tutti che in mezzo alle comunità ci sono persone che dicono di credere, ma sappiamo parimenti che non tutti hanno la medesima fede nella Parola di Dio; infatti, non tutti credono in tutto quello che sta scritto nella Bibbia.

In particolare, in questa breve esortazione, voglio che si focalizzi la vostra attenzione sui miracoli, sulle guarigioni, sul battesimo con lo Spirito santo con il segno delle lingue, sui sogni e le visioni, sui doni spirituali e persino sui doni ministeriali.

So bene che ci sono in mezzo alle Chiese dei cianciatori e seduttori di menti che falsificano i vari doni spirituali di Dio e, addirittura, dicono di ricevere delle rivelazioni da Dio, quando invece non ricevono nulla. Ma queste falsificazioni non possono essere prese come testimonianza certa per dire che i passi delle Scritture che parlano di questi doni gloriosi di Dio oggi non vengono più distribuiti dall’Eterno. Sarebbe come dire, siccome si possono trovare degli ipocriti in mezzo alle Chiese cristiane, allora tutti quelli che professano il cristianesimo sono falsi. Dimostriamo con le Scritture che una tale affermazione che fanno i nemici della verità è falsa. Ma è doveroso, sempre attraverso le Scritture, dimostrare che persino i doni di Dio sono stati promessi ai santi di tutte le epoche e generazioni.

Fratello, tu che stai leggendo, sappi che Iddio non ha cessato di distribuire i suoi doni spirituali, il battesimo con lo Spirito con il segno di parlare in altre lingue. L’apostolo Paolo parla ampiamente dei doni spirituali in 1 Corinzi 12, 13 e 14, e l’apostolo Pietro a proposito della promessa del battesimo con lo Spirito santo ha detto queste parole:

«Poiché per voi è la promessa, e per i vostri figliuoli, e per tutti quelli che son lontani, per quanti il Signore Iddio nostro ne chiamerà.» (Atti 2:39)

Come per tutte le cose che sono scritte nella Bibbia, ci sono quelli che ci credono e quelli che non ci credono. Ma se a “NON CREDERE” è un ministro o comunque un responsabile della cura del gregge di Dio, allora quella “incredulità” assume una notevole importanza, perché è da quello che dipenderà la fede di tutti coloro che ascoltano. Infatti, come potrà un conduttore che non crede, in tutto od anche in una sola parte delle Scritture, ad insegnare ed esortare le pecore del Signore a perseverare nella fede in Dio sino alla fine?

Voglio porre alla vostra attenzione e riflessione, cari nel Signore, affinché impariate a discernere chi veramente esorta le pecore del Signore ad avere fede e chi invece la fede dei credenti cerca di spegnerla. Leggi tutto…

Due cose, tra le altre, da chiedere in preghiera

24 maggio 2017

Due cose, tra le altre, da chiedere in preghiera

rafferma i miei passi

Nelle nostre preghiere, fratelli, tra le altre cose da non trascurare, dobbiamo domandare anche queste due cose:

«Rafferma i miei passi nella tua parola (1), e non lasciare che alcuna iniquità mi domini (2).» (Salmo 119:133)

– (1) Dobbiamo sempre chiedere a Dio che ci mantenga fermi nella Sua Parola, che ci aiuti a intendere la sana dottrina e ad osservare i suoi comandamenti;

– (2) Poi dobbiamo anche chiedere a Dio di non cadere in nessuna iniquità, che nessun peccato ci domini, e possa prendere il sopravvento su noi, affinché siamo sempre liberi da ogni legame d’iniquità e dal peccato.

Certo, tutti erriamo in molte cose, ma dobbiamo sforzarci di non peccare e soprattutto impegnarci con tutte le forze affinché il peccato non prenda il dominio della nostra vita e della nostra persona.

Fratelli nel Signore, perseverate nella preghiera, non stancatevi, perché il Signore ce lo ha comandato e così dobbiamo fare per il nostro bene, e a suo tempo ci sarà donata la corona della vita.

Nell’attendere il tempo della manifestazione del giorno del nostro Signore Gesù Cristo, applichiamoci a studiare le sacre Scritture e cerchiamo di imparare da esse a pregare Iddio Padre come si conviene, e chiediamo tutte le cose che nella Parola ci vengono segnalate, perché di certo saranno utili per la nostra crescita spirituale e per la benedizione dell’anima nostra. Leggi tutto…

La fede che fa superare ogni difficoltà: affrontarle pregando!

23 maggio 2017

La fede che fa superare ogni difficoltà: affrontarle pregando!

george-muller“La sua morte [n.d.r. di George Muller], sebbene avvenuta a tarda età, produsse una grande commozione in tutto il mondo. Le energie spirituali generate dalla sua vita di fiducia aveva raggiunto i confini della terra. Al di là del mare, dal levante al ponente giunse un palpito di partecipazione. Le persone furono toccate quando la notizia venne trasmessa mediante telegrafo e via cavo di paese in paese. L’umanità, con la sua morte, subì un’enorme perdita.

La catena d’oro di preghiera che la vita di fede di Muller aveva tessuto alla fine si spezzò. Secondo le sue stime, Dio aveva risposto a decine di migliaia di preghiere da lui innalzate, molte migliaia furono esaudite nello stesso giorno in cui vennero elevate, spesso prima che Muller si alzasse dalle ginocchia. Alcune risposte impiegarono decenni a giungere. Ecco un esempio: “Nel novembre 1844 ho iniziato a pregare per la conversione di cinque persone. Ho pregato ogni giorno senza interruzione, sia che fossi in salute o meno, per terra o per mare, qualunque fosse la pressione dei miei impegni. Passarono diciotto mesi prima che il primo dei cinque si convertisse. Ringraziai Dio e pregai per gli altri. Trascorsero cinque anni e il secondo si convertì. Ringraziai Dio per il secondo e continuai per gli altri tre. Giorno dopo giorno continuai a pregare per loro, e dopo sei anni si convertì il terzo. Ringraziai Dio per il terzo e continuai per gli altri due. Questi due sono rimasti inconvertiti. L’uomo al quale Dio nella ricchezza della Sua grazia ha concesso decine di migliaia risposte alle sue preghiere nella stessa ora o giorno nella quale furono innalzate, prega giorno dopo giorno da quasi trentasei anni per queste persone, eppure non si sono convertite. Ma spero in Dio, continuo a pregare e aspetto la risposta. Non sono ancora convertite, ma lo saranno”.

Questa era la fede che gli faceva superare ogni difficoltà. Egli affrontava le emergenze pregando e al momento opportuno Dio provvedeva, qualunque fosse il bisogno.

Quelle preghiere? Vi chiederete. Nel 1897 quei due uomini, figli di un amico di gioventù di Muller non erano convertiti, malgrado egli avesse supplicato Dio quotidianamente per cinquantadue anni. Dopo la sua morte Dio li condusse all’ovile! Questa era la fede trionfante di Muller, qualunque fosse la difficoltà. Se Dio rispondeva immediatamente alle preghiere, Lo ringraziava. Altrimenti continuava ad importunare il Signore fino a quando non arrivava la risposta. Quella voce di preghiera ora taceva. Leggi tutto…

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: