Vai al contenuto

Cosa vi avevo detto?

23 settembre 2019

Cosa vi avevo detto?

L’altro giorno – precisamente il 17 Settembre – vi avevo detto che ormai nelle ADI ci sono le «pastoresse», e che manca solo l’ufficializzazione. Oggi, Daniele Di Iorio, ha pubblicato su Youtube questo video, dove praticamente conferma quanto vi ho detto, cioè che la donna può fare il pastore. Lo fa con il solito ragionamento che abbiamo sentito ripetere tantissime volte a coloro che sono a favore del «pastorato femminile». Li conosciamo a memoria questi sofismi con i quali i seduttori di menti introducono e promuovono il «pastorato femminile».

Ve lo ripeto, le ADI si stanno pian piano adeguando ai tempi, e soprattutto alle altre denominazioni evangeliche. Aspettiamo dunque anche l’ufficializzazione dei cosiddetti matrimoni omosessuali. Uscite e separatevi dalle ADI, non indugiate. Leggi tutto…

Annunci

«Ma la Bibbia non dice che questa cosa non si può fare!»

22 settembre 2019

«Ma la Bibbia non dice che questa cosa non si può fare!»

Sapete cosa vi dicono i «libertini evangelici» a sostegno delle cose perverse che fanno e insegnano?

«Ma la Bibbia non dice che questa cosa non si può fare!».

E quindi siccome che nella Bibbia non esistono questi divieti: ‘Non fumare’, ‘Non andare in discoteca’, ‘Non andare al mare a metterti mezzo nudo’, «Non giocare d’azzardo» e tanti altri, allora ecco che quella concupiscenza carnale diventa lecita.

Badate a voi stessi, fratelli e sorelle, perché coloro che ragionano così sono “empî che volgon in dissolutezza la grazia del nostro Dio e negano il nostro unico Padrone e Signore Gesù Cristo” (Giuda 4). Costoro “con discorsi pomposi e vacui, adescano con le concupiscenze carnali e le lascivie quelli che si erano già un poco allontanati da coloro che vivono nell’errore, promettendo loro la libertà, mentre essi stessi sono schiavi della corruzione; giacché uno diventa schiavo di ciò che l’ha vinto” (2 Pietro 2:18-19). “Costoro son delle macchie nelle vostre agapi quando banchettano con voi senza ritegno, pascendo se stessi; nuvole senz’acqua, portate qua e là dai venti; alberi d’autunno senza frutti, due volte morti, sradicati; furiose onde del mare, schiumanti la lor bruttura; stelle erranti, a cui è riserbata la caligine delle tenebre in eterno” (Giuda 12-13).

Guardatevi da essi, sono dei lupi rapaci travestiti da pecore. Leggi tutto…

Non dovete odiare i peccatori, ma dovete odiare il peccato

21 settembre 2019

Non dovete odiare i peccatori, ma dovete odiare il peccato

Gesù Cristo riprendendo duramente gli scribi e i Farisei per la loro ipocrisia e le loro menzogne, e condannando le loro menzogne e la loro ipocrisia, trascinò forse i Suoi discepoli a odiare gli scribi e i Farisei? No.

Eppure oggi i soliti ipocriti, che imitano gli scribi e i Farisei di allora, e che abbondano nelle denominazioni evangeliche, soprattutto dietro i pulpiti e le cattedre, vorrebbero fare credere che chi condanna il peccato e riprende i peccatori trascina le Chiese a odiare le persone. No, semmai noi vogliamo che i credenti odino il male.

Ma è proprio questo il punto, queste denominazioni evangeliche vogliono invece che le Chiese amino il male, questo spiega perché ti accusano di incitare all’odio quando condanni le eresie di perdizione e gli scandali.

Fratelli, vi esorto dunque per l’ennesima volta a risplendere come luminari in questo mondo di tenebre, odiando il peccato ma non i peccatori.

Giacinto Butindaro

PDG: una Chiesa che inganna le anime e le trascina in perdizione!

20 settembre 2019

PDG: una Chiesa che inganna le anime e le trascina in perdizione!

Volete sapere nella pratica che cosa produce l’eresia secondo la quale il credente non ha bisogno di confessare i peccati al Signore per ottenerne la remissione, perché sono già rimessi, per cui sostanzialmente un credente può tranquillamente mettersi a servire di nuovo il peccato tanto Dio non lo potrà giudicare in quanto è salvato per sempre?

Ascoltate cosa racconta Stefano Battilocchi, ex membro della Chiesa Parola della Grazia, che ci fa sapere come nella PDG vengono trattati coloro che peccano e coloro che condannano il peccato.

Clip preso da qua https://youtu.be/jXv46kfDczo

Non vi meravigliate, fratelli, questo è il modus operandi di quasi tutte le Chiese Pentecostali. E’ un ambiente infatti dove regna il peccato e la menzogna. Se fate parte di qualcuna di queste Chiese dove viene insegnata questa eresia e dove coloro che condannano il peccato vengono accusati di essere dei «legalisti» e di non avere capito niente della grazia, uscite e separatevi da essa. Quella è una Chiesa che seduce le anime e le mena in perdizione. Leggi tutto…

È normale!

19 settembre 2019

È normale!

E’ normale che tutti quei politici, professori, sociologi, psicologi, storici, giornalisti, pastori, teologi, etc. etc. che sono massoni difendano le sette esoteriche e sataniche, nonché tutte quelle sette che invece si presentano come Chiese Evangeliche, e che ingannano, sfruttano, opprimono e maltrattano i loro membri! Ripeto, è normale! I fondatori di tutte queste sette sono massoni o con il grembiule o senza il grembiule. Fanno parte dunque della stessa famiglia! Hanno un vincolo satanico che li lega, che è quello massonico.

Ma Dio è più grande dell’uomo, e libera le Sue pecore da queste trappole sataniche e quindi dalle mani di questi ministri di Satana travestiti da ministri di giustizia. Ministri di Satana? Certamente. Sono infatti bugiardi come il loro padre e padrone, che è Satana. Mentono contro la verità in una maniera così sfacciata, esattamente come fa Satana. Leggi tutto…

Benny Hinn si è ravveduto? Per ora non vediamo frutti degni del ravvedimento

19 settembre 2019

Benny Hinn si è ravveduto? Per ora non vediamo frutti degni del ravvedimento

Vi esorto fratelli ad essere molto prudenti in merito al cosiddetto ravvedimento di Benny Hinn dal messaggio della prosperità di cui gira voce in base ad alcune parole che Hinn ha detto.

Aspettiamo di vedere i frutti degni del ravvedimento, come quelli che ci furono in Zaccheo. Ricordatevi infatti che Benny Hinn si è arricchito tremendamente con quel messaggio, rubando soldi a tanti credenti e approfittando di loro, e quindi per prima cosa dovrebbe restituire milioni di dollari, e poi fare altre cose.

Se dunque ci saranno frutti degni del ravvedimento bene, altrimenti lasciate perdere. Io intanto vi dico che non mi fido affatto. E lo sapete perché? Per una semplicissima ragione, che a distanza di giorni da quelle sue dichiarazioni SUL SUO SITO C’E’ ANCORA IL NEGOZIO. Guardate da voi stessi che vergognoso e scandaloso mercato c’è sul suo sito. Chi rinnega il messaggio della prosperità che ha predicato per tanti anni non dovrebbe secondo voi eliminare subito il mercato che fa sul suo sito per dimostrare con i fatti che si è ravveduto? Ma niente.

In questo articolo dal titolo ‘No, Benny Hinn non si è pentito’ viene fatto notare che il giorno dopo che su Youtube era stato caricato il video del cosiddetto suo pentimento lui era in televisione a chiedere soldi! Quindi, ve lo ripeto, se non vedete chiari frutti degni del ravvedimento, lasciate perdere. Leggi tutto…

La caduta dalla quale il giusto non potrà mai rialzarsi

18 settembre 2019

La caduta dalla quale il giusto non potrà mai rialzarsi

La Sapienza dice che “il giusto cade sette volte e si rialza” (Proverbi 24:16), ma da queste cadute è esclusa quella di cui parla lo scrittore agli Ebrei, quando, parlando dei giusti – “quelli che sono stati una volta illuminati e hanno gustato il dono celeste e sono stati fatti partecipi dello Spirito Santo e hanno gustato la buona parola di Dio e le potenze del mondo a venire” (Ebrei 6:4-5) – dice: “se cadono, è impossibile rinnovarli da capo a ravvedimento, poiché crocifiggono di nuovo per conto loro il Figliuol di Dio, e lo espongono ad infamia” (Ebrei 6:6).

Perché il giusto non si potrà giammai rialzare da questa caduta? Perché si è tirato indietro a sua perdizione, ha commesso il peccato che mena a morte (cfr. 1 Giovanni 5:16-17). Come dice infatti Dio: “Il mio giusto vivrà per fede; e se si trae indietro, l’anima mia non lo gradisce” (Ebrei 10:38).

Badiamo a noi stessi, dunque, fratelli. Poiché è scritto che “siam diventati partecipi di Cristo, a condizione che riteniam ferma sino alla fine la fiducia che avevamo da principio” (Ebrei 3:14), e che siamo la casa di Dio “se riteniam ferma sino alla fine la nostra franchezza e il vanto della nostra speranza” (Ebrei 3:6). Non tiriamoci indietro come fanno taluni, a loro perdizione, ma serbiamo la fede per salvare l’anima nostra (cfr. Ebrei 10:39).

Ricordatevi che quei giusti che si tirano indietro diventano increduli, per cui il loro nome viene cancellato dal libro della vita e “la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda” (Apocalisse 21:8). Temiamo Dio. Leggi tutto…

Paolo Castellina mi ha scritto

17 settembre 2019

Paolo Castellina mi ha scritto

Oggi (14 Settembre 2019) il pastore protestante calvinista (in pensione) Paolo Castellina mi ha scritto in privato in merito al mio post «Sullo scontro tra Paolo Castellina e Giancarlo Rinaldi», e voglio rendervi partecipi (con la sua autorizzazione) di quello che mi ha scritto. Lo considero infatti molto importante. Ecco dunque quello che mi ha scritto:

————————————

«Caro Giacinto, mi menzioni nel tuo sito. Vorrei fare solo alcune precisazioni. Sentiti libero di pubblicarle se nella loro integrità. Vorrei che si potesse dire che io sono un pastore evangelico riformato oggi …felicemente in pensione. Non ho più formalmente una comunità di cui prendermi cura ma continuo ad avere contatti con molti cristiani che seguo pastoralmente e fraternamente a distanza e continuo a gestire diversi miei siti web in cui raccolgo e continuo ad aumentare materiali che riflettono la fede evangelica riformata classica e dei quali molti usufruiscono. La mia fede cristiana è impostata all’insegnamento delle confessioni di fede della Riforma del XVI secolo in comunione con molti cristiani e chiese che continuano a portarla avanti in tutto il mondo. Amo quest’approccio alla fede cristiana, lo ritengo biblicamente corretto e fedele e non lo scambierei o comprometterei con nulla al mondo. Esito a chiamarli “calvinismo” perché Calvino (come Lutero) non volevano che il loro nome fosse usato per definire ciò che ritenevano essere soltanto fede cristiana coerente. Diciamo semmai che io rifletto la tradizione o scuola calvinista e che spero di esserne coerente. Per questo continuo a diffonderne la conoscenza e ringrazio Dio che essa porta molti buoni e comprovati frutti. Per quanto riguarda la Massoneria, io non ho e non voglio averne nulla a che fare. Essa ha dei presupposti filosofici lontani dalla fede cristiana biblica e, quando si riferisce ad essa, lo fa in modo distorto, pretestuoso e malefico (nonostante la sua pretesa di rispettabilità). Indubbiamente la M. si è infiltrata e si infiltra nelle chiese più che altro a livello ideologico, andando a braccetto con l’umanismo religioso oggi imperante. Sicuramente di tutto questo io sono nemico. Credo però che il nemico sia molto più vasto de “la Massoneria”, essendo questa solo un aspetto (e neanche il più significativo) dell’ideologia umanista che oggi pervade molte chiese. Rispondere al Rinaldi o ad altri di quella fatta, spesso non ne vale la pena perché sono dei maestri di retorica e sanno bene come giustificarsi e prendere per il naso la gente disavveduta. Per il resto delle questioni trattate non voglio avere neanche a che fare con il pentecostalismo o carismaticismo di qualunque fatta, che non mi appartiene e lo vedo in contraddizione con la fede che professo. Questo, però, non mi impedisce di apprezzare alcune tue battaglie e trovarne altre non condivisibili. Mi astengo però dall’entrare ora nei particolari… Ogni bene nel Signore. P.»

Giacinto Butindaro Leggi tutto…

Sullo scontro tra Paolo Castellina e Giancarlo Rinaldi

16 settembre 2019

Sullo scontro tra Paolo Castellina e Giancarlo Rinaldi

Sono passati circa due giorni da quando Giancarlo Rinaldi, che è massone, ha fatto delle domande pubbliche a Paolo Castellina, pastore protestante calvinista residente nel Regno Unito, sul gruppo SENTIERI ANTICHI VALDESI , dopo che quest’ultimo ha scritto un commento in cui ha condannato l’infiltrazione dei massoni e della loro ideologia nelle Chiese Evangeliche, ma anche gli interventi di alcuni massoni sulla pagina di quel gruppo, e nel quale commento mi ha difeso dagli attacchi dei massoni.

«Paolo E. Castellina –  A proposito, il Buti sicuramente esagera, ma dice anche la verità su tante cose, e l’infiltrazione dei massoni e della loro ideologia nelle chiese è una realtà indiscutibile, anche se “qualcuno” tenta di insabbiarla o di minimizzarla. Inoltre l’avversione al Calvinismo coerente non è solo del Buti, ma anche di massoni ed altri che sono intervenuti anche qui… C’è chi lo fa rozzamente, e chi con maggiore “signorilità”, ma il risultato è lo stesso! Diciamo allora che è pure interesse dei massoni silenziare il Buti. Da questo punto di vista allora bisognerebbe proteggerlo, nonostante le sviste che fa e gli insulti verso di me (per quelli pazienza). Difficile gioco a scacchi…

Giancarlo Rinaldi – Giancarlo Rinaldi Caro Castellina, qualcuno a cui noi facciamo riferimento disse: “il vostro parlare sia si, si oppur no, no”. Cioe’ parliamo apertamente. Noto nel tuo intervento quella che mi sembra una criptica allusione a quanto io possa aver scritto se non anche alla mia persona. E’ cosi’ oppure mi sbaglio? Se ritieni opportuno attenerti alla franchezza evangelica hai occasione di chiarire. Altrimenti scusa l’intromissione e andiamo a rileggere Butindaro, qualcosa di buono la troverai sempre. P.s.: Si, sono stato massone e ne sono fiero. Li’ non ho mai ascoltato od osservato niente di anticristiano. Sono pronto a parlarne a testa alta quando e come desiderate.»

Ancora non vediamo alcuna risposta di Castellina! O è proprio il suo silenzio la risposta che gli ha dato? Aspettiamo e lo capiremo. Leggi tutto…

Predicazione: “Preghiere non esaudite”

15 settembre 2019

Ho pubblicato la nuova predicazione dal titolo:

Preghiere non esaudite

Per ascoltare le altre predicazione vai a questa pagina del mio sito web ‘Sentieri Antichi’: Mie predicazioni portate su skype

Giuseppe Piredda

No Temas Sino Habla

Entonces él Señor dijo de noche en visión á Pablo: No temas, sino habla, y no calles: Porque yo estoy contigo, y ninguno te podrá hacer mal (Hechos 18:9-10)

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: