Skip to content

La Parola di Dio ci esorta a non trarsi indietro

17 ottobre 2017

La Parola di Dio ci esorta a non trarsi indietro

credono per un tempo«E quelli sulla roccia son coloro i quali, quando hanno udito la Parola, la ricevono con allegrezza; ma costoro non hanno radice, credono per un tempo, e quando viene la prova, si traggono indietro.» (Luca 8:13)

Purtroppo ci sono in mezzo al popolo di Dio, di quelli che si illudono e si sforzano di credere che la salvezza che hanno ottenuta per grazia, non possa essere perduta. Considerato che tale illusione viene spazzata via da molti versetti della Bibbia, ho voluto farvi riflettere su di uno molto eloquente, inserito nel discorso di Gesù conosciuto come la parabola del seminatore.

Nella parabola del seminatore vengono presentati quattro tipi di persone, di cui il primo, la strada, rappresenta coloro che non sono convertiti. Il secondo tipo di persone sono rappresentati dal terreno roccioso, e sono coloro che CREDONO PER UN TEMPO limitato. Questo secondo terreno non rientra tra coloro che non credono dopo aver udito l’evangelo della grazia, ma sono quelli che RICEVONO nel loro cuore la Parola di vita, ma, ad un certo punto si TRAGGONO INDIETRO. Questa parabola è stata anche spiegata da Gesù stesso, quindi così Egli ha detto e così dobbiamo credere; nessuno può annullare queste parole dette da Gesù, nessuno può dire che quei tali non hanno mai realmente creduto, perché se Gesù ha detto che essi hanno creduto, benché poi, quando viene la prova, si traggono indietro, vuol dire che così a qualcuno avviene.

Anche l’autore dell’epistola agli ebrei credeva chiaramente quello che Gesù ha detto esattamente con il senso che vi ho esposto sopra, infatti sta scritto:

«Poiché voi avete bisogno di costanza, affinché, avendo fatta la volontà di Dio, otteniate quel che v’è promesso. Perché: Ancora un brevissimo tempo, e colui che ha da venire verrà e non tarderà; ma il mio giusto vivrà per fede; e se si trae indietro, l’anima mia non lo gradisce. Ma noi non siamo di quelli che si traggono indietro a loro perdizione, ma di quelli che hanno fede per salvar l’anima.» (Ebrei 10:36-39)

Addirittura lo scrittore dell’epistola agli ebrei cita persino la Parola profetica per spiegare che i GIUSTI che si TRAGGONO INDIETRO vanno in perdizione. Inoltre, voglio che notiate che persino chi ha scritto, dicendo “NOI NON SIAMO DI QUELLI CHE SI TRAGGONO INDIETRO…”, si è incluso tra quelli che AVREBBERO potuto trarsi indietro se non avrebbe perseverato nella fede sino alla fine. Ora, se tale possibilità non fosse stato possibile che si verificasse, egli avrebbe mentito, ma noi sappiamo che le cose non stanno così, perché tutta la Parola di Dio è VERITA’.

Cari nel Signore, domandatevi anche questo: ma come si possono trarre indietro coloro che non hanno mai creduto? Non avrebbe alcun senso dire che tali passi si riferiscono a coloro che non hanno mai creduto si traggano indietro.

Fratelli, sappiate che coloro che non credono a quello che ha detto Gesù Cristo, chiudono il loro cuore alla Verità, quindi peccano contro la Parola.

Diletti e fedeli nel Signore, vi esorto a guardarvi da costoro che si illudono e peccano di incredulità e presunzione contro la Parola di Dio, perché sono pericolosi per le anime vostre, essi sono persone che agiscono in modo da spingervi ad avere una cattiva condotta. State dunque lontani da loro.

Nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

Annunci

Il fondamentalismo cristiano che la Massoneria odia

16 ottobre 2017

Il fondamentalismo cristiano che la Massoneria odia

massoneria-contro-fondamentalismo

Come voi sapete la Massoneria ha fortemente in avversione il fondamentalismo cristiano e lo contrasta in ogni maniera usandosi anche dei massoni che si presentano come Cristiani. Ma cosa si intende per fondamentalismo cristiano?

La seguente definizione di fondamentalismo fu data dal Congresso Mondiale dei Fondamentalisti, che si tenne nel 1976 a Edimburgo (presso la Usher Hall), in Scozia.

Un fondamentalista è un credente nel Signore Gesù Cristo nato di nuovo che:

1) Mantiene un’obbedienza inamovibile all’inerrante, infallibile e verbalmente ispirata Bibbia.

2) Crede che qualsiasi cosa dica la Bibbia è così.

3) Giudica tutte le cose per mezzo della Bibbia ed è giudicato solo dalla Bibbia.

4) Afferma le fondamentali verità della Fede Cristiana storica:

– La dottrina della Trinità;

– l’incarnazione, la nascita verginale, l’espiazione sostitutiva, la resurrezione corporale e la gloriosa ascensione, e la Seconda Venuta del Signore Gesù Cristo;

– la nuova nascita attraverso la rigenerazione dello Spirito Santo;

– la resurrezione dei santi alla vita eterna;

– la resurrezione degli empi al giudizio finale e alla morte eterna;

– la comunione dei santi, che sono il corpo di Cristo.

5) Pratica la fedeltà a quella Fede e si sforza di predicarla ad ogni creatura.

6) Smaschera e si separa da ogni rinnegamento ecclesiastico di quella Fede, ogni compromesso con l’errore, e ogni apostasia dalla Verità.

7) Combatte strenuamente per la Fede una volta trasmessa.

Leggi tutto…

Quanti messaggi evangelistici falsi!

15 ottobre 2017

Quanti messaggi evangelistici falsi!

messaggi-evangelistici

E’ un dato di fatto: nel tempo sono sorti molti messaggi evangelistici falsi, che in molte Chiese hanno preso il posto del vero messaggio evangelistico che Gesù Cristo trasmise agli uomini che fu: “Ravvedetevi e credete all’Evangelo” (Marco 1:15), e che lo trasmise per ordine dell’Iddio e Padre suo, secondo che disse:

“Perché io non ho parlato di mio; ma il Padre che m’ha mandato, m’ha comandato lui quel che debbo dire e di che debbo ragionare; ed io so che il suo comandamento è vita eterna. Le cose dunque che dico, così le dico, come il Padre me le ha dette” (Giovanni 12:49-50).

Quindi, fratelli, rimanete attaccati alle parole di Gesù Cristo, che sono fedeli e veraci. Nessuno vi seduca con vani ragionamenti. Leggi tutto…

Gli anticristi si stanno manifestando

14 ottobre 2017

Gli anticristi si stanno manifestando

smascheramento-massoneria

Lo smascheramento della Massoneria sta facendo manifestare da alcuni anni i falsi fratelli – cioè i massoni con il grembiule e quelli senza il grembiule – presenti in mezzo alle Chiese. Sono veramente felice e grato a Dio per questo. Così i santi possono finalmente vedere il vero volto di costoro, che si sono introdotti nella Chiesa mascherati da Cristiani per distruggerla. I massoni infatti – nel momento in cui tu «tocchi» la Massoneria – si manifestano per quello che sono parlando da parte di Satana, il loro padre e padrone. La loro parlata li dà a conoscere.

Avanti dunque fratelli nel Signore nel levare la voce contro la Massoneria, perché parlare contro la Massoneria sta portando tanto frutto alla gloria di Dio. Tantissimi fratelli infatti si sono svegliati dal sonno, ed ora vedono e sentono quello che prima non riuscivano né a vedere e neppure a sentire. E stanno lottando assieme a noi resistendo in faccia a questi anticristi presenti in mezzo alle Chiese riprendendoli severamente e guardandosi da loro come da dei serpenti velenosi. Ricordatevi infatti che i massoni – a prescindere che abbiano o non abbiano il grembiule – sono degli anticristi, e lo spirito che parla tramite loro è lo spirito dell’anticristo.

Mi arrivano notizie molto molto incoraggianti. Finalmente in Italia si è creato per volontà di Dio in mezzo alle Chiese un potente fronte apertamente antimassonico che sta preoccupando e facendo arrabbiare molto la Massoneria perché è un fenomeno senza precedenti che sconvolge i piani massonici per le Chiese Evangeliche … quei piani che i massoni avevano formato nelle loro logge per portare tutte le Chiese a fare parte della religione unica mondiale. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen! Leggi tutto…

Mele marce? No, soltanto credenti che amano la verità

13 ottobre 2017

Mele marce? No, soltanto credenti che amano la verità

melemarce

Nelle ADI quelli che i pastori chiamano «mele marce» molto molto spesso non sono altro che quei credenti che avendo scoperto di essere stati ingannati da questa banda di ingannatori – che sono i loro pastori esperti nelle arti ingannatrici dell’errore – cominciano a levare la loro voce forte e chiara contro gli inganni adiani, tra cui primeggiano gli inganni che riguardano l’aspetto dottrinale, ma anche altri inganni. E così, visto e considerato che non ci stanno più ad essere ingannati, parlano e allora per questi credenti cominciano le calunnie da parte degli ingannatori. «Che volete fratelli? Erano delle mele marce!» vanno ripetendo nei loro circoli dopo che questi credenti lasciano le ADI. Ma nella realtà le persone marce e putrefatte sono quei pastori che chiamano bene il male, e male il bene, e trattano i giusti come se avessero fatto l’opera dei malvagi, e i malvagi come se avessero fatto l’opera dei giusti. In realtà nelle ADI per capire come stanno le cose, molto molto spesso devi invertire le loro affermazioni: se quindi dicono di qualcuno che semina zizzanie è perché sta seminando giustizia e verità, se dicono che sta facendo l’opera dell’accusatore dei fratelli allora vuol dire che sta accusando dei falsi fratelli o sta rivolgendo accuse vere contro qualche membro delle ADI, se dicono che uno di loro si è sviato dalla verità vuol dire che ha abbandonato le false dottrine delle ADI, se negano categoricamente un’accusa rivolta da due o tre testimoni contro uno dei loro pastori vuol dire che quella accusa è vera. Ma ormai, da quello che mi risulta, gli ingannati diminuiscono sempre di più e quelli che non vengono ingannati più spesso lasciano l’organizzazione ADI. A proposito di mele marce vi dico questo: fratelli non vi mettete con le ADI e non entrate nelle ADI perché chi si mette con loro o entra nelle ADI si corrompe fino alle midolle, chi è buono diventa malvagio, chi è nella verità si svia dalla verità, chi ha fede diventa un uomo del dubbio, ve lo assicuro. Le chiese ADI fanno parte delle cattive compagnie che corrompono i buoni costumi. E questo perché la dottrina delle ADI è una dottrina malvagia, non è la dottrina sana degli apostoli. Leggi tutto…

Io credo a tutto quello che è scritto nella Bibbia!

12 ottobre 2017

Io credo a tutto quello che è scritto nella Bibbia!

giona

“Noi ci crediamo

Sì, noi crediamo che il profeta Giona fu nel ventre di un grosso pesce per tre giorni e tre notti. E non ci vergogniamo di dirlo al mondo intero. Ci credeva pure Gesù, infatti Egli ebbe a dire:

«Questa generazione malvagia e adultera chiede un segno; e segno non le sarà dato, tranne il segno del profeta Giona. Poiché, come Giona stette nel ventre del pesce tre giorni e tre notti, così starà il Figliuolo dell’uomo nel cuor della terra tre giorni e tre notti” (Matteo 12:39-40).

Sappiate però fratelli, che molti che si presentano come Cristiani, compresi tanti pastori, non ci credono, perché ritengono che il racconto di Giona nel ventre del pesce sia un racconto allegorico! Questi non credono che la Scrittura è la Parola di Dio, non credono nella potenza di Dio, non credono in Dio! Guardatevi e ritiratevi da costoro.” (Giacinto Butindaro) Leggi tutto…

ADI: arriva il cianciatore brasiliano Jackson Lima

11 ottobre 2017

ADI: arriva il cianciatore brasiliano Jackson Lima

lima-adi-blog

Ormai le ADI sono lanciate verso l’abisso. Adesso arriva il cianciatore brasiliano JACKSON LIMA. A Latina sarà il 15 ottobre e a Fonte Nuova (Roma) il 21.

Jackson Lima ha predicato il 1 ottobre 2017 in seno alla Chiesa Cristiana Evangelica M.I.R Italia M12, che è l’organizzazione di cui si occuparono le Iene nel 2011. E questo dice molto. Le ADI ormai sarebbero disposte ad invitare pure Edir Macedo …. e chissà se un giorno non inviteranno pure lui!

Ve lo ripeto, fratelli che siete nelle ADI, scappate. Per chi vuole capire che tipo è questo Jakcson Lima vada sul suo profilo qua

Leggi tutto…

8 ottobre 1859: nasce la massoneria. I “liberi muratori” fondano la Ausonia di Torino, la madre della massoneria italiana

11 ottobre 2017

8 ottobre 1859: nasce la massoneria. I “liberi muratori” fondano la Ausonia di Torino, la madre della massoneria italiana

loggia-ausonia

“… Torino divenne in breve la capitale della massoneria italiana: la politica anticlericale portata avanti dai governi piemontesi sposava l’obiettivo principale dei liberi muratori dell’epoca, vale a dire la riduzione del potere clericale e l’abbattimento del potere temporale dei pontefici. La città si riempì di simboli: squadre, compassi, triangoli, Monumenti – come l’obelisco di piazza Savoia  o quello al traforo del Fréjus – furono fortemente voluti dai massoni. Che, così facendo, contribuivano a creare il mito della “Torino magica” e sulfurea, che tutti, oggi, conosciamo. …

1) I sette fratelli massoni che costituirono l’Ausonia in via Stampatori 18, abitazione del giornalista Felice Govean, Fondatore della Gazzetta del Popolo, scelsero come loro gran maestro Filippo Delpino, genovese, mazziniano e carbonaro, famoso per essere stato uno dei primi stenografi italiani.

2) Nel 1861 il gran maestro fu Costantino Nigra, il braccio destro di Cavour. E nel 1864, a Italia ormai unita, a capo dei liberi muratori italiani venne scelto Giuseppe Garibaldi.”

Leggi tutto…

Una potente «loggia massonica» controlla le denominazioni evangeliche

10 ottobre 2017

Una potente «loggia massonica» controlla le denominazioni evangeliche

loggiamassonicaIn Italia in seno alle denominazioni evangeliche è presente una potente «loggia massonica» – dove per «loggia massonica» intendo un gruppo di massoni con il grembiule con i quali collaborano tanti «massoni senza il grembiule» – di cui fanno parte pastori, teologi, giornalisti, storici, professori, imprenditori, politici, avvocati, etc. che si presentano tutti come cristiani evangelici, i quali si ritengono spiritualmente superiori alla massa – dove per massa si intendono i membri delle Chiese che non sono né massoni con il grembiule né senza grembiule – e si sentono una sorta di elite spirituale, i quali hanno come obbiettivo quello di massonizzare le Chiese istillando nella mente dei credenti i diabolici principi massonici di libertà, fratellanza e uguaglianza. I membri di questa elite si trovano in posti importanti nelle denominazioni, in quanto in queste denominazioni fanno carriera solo coloro che fanno parte di questa loggia o che simpatizzano per essa o vogliono collaborare con essa, da dove quindi possono comandare sulle denominazioni controllandole e dirigendole verso la direzione che vogliono, ossia verso la religione unica mondiale che la Massoneria si è prefissata. Costoro sono degli anticristi – che di Cristiano quindi hanno solo il nome – e si riconoscono dal loro modo di parlare e di operare (dicono che non vogliono fare polemiche, che non vogliono giudicare, sono aperti all’ecumenismo e al dialogo interreligioso in quanto secondo loro la salvezza si trova anche fuori di Gesù Cristo, che per loro in un modo o nell’altro alla fine è una delle vie di salvezza che esistono, sono disposti ad allearsi anche con lo Stato, promuovono il Vangelo sociale e molti di loro la teologia liberale, ed hanno tutti una forte avversione verso quelli che loro chiamano «fondamentalisti», ossia noi, che per loro siamo il vero problema per la Chiesa!!!): inoltre sono molto arroganti e la loro stoltezza è manifesta. Sono persone da nulla, parlano di Dio senza conoscerlo, menzionano Gesù nei loro discorsi ma non credono che è il Cristo. Il Vangelo in cui essi credono è un altro Vangelo, e quindi sono persone sotto la maledizione di Dio. Il loro vero obbiettivo è distruggere la Chiesa dell’Iddio vivente e vero. Odorano di morte, in quanto sono morti nei loro falli e nelle loro trasgressioni: la nuova nascita non l’hanno mai sperimentata. I loro discorsi sono pomposi e vuoti. Si gloriano di quello che torna a loro vergogna, hanno l’animo alle cose della terra, camminano secondo le concupiscenze carnali. Si vantano dei loro titoli accademici, della loro formazione culturale ottenuta tramite tanti studi, della loro posizione sociale, delle loro conoscenze a livello politico e religioso, delle loro ricchezze, … a sentirli parlare viene il voltastomaco. Amano la sapienza di questo mondo, ed odiano la sapienza di Dio. Sono dei serpenti velenosi da cui guardarsi del continuo. I peggiori nemici della Chiesa sono proprio loro. Esorto dunque le Chiese ad uscire e separarsi da queste denominazioni e a purificarsi dal lievito malvagio che queste denominazioni gli hanno fatto accettare durante la loro permanenza in esse. Leggi tutto…

Parliamo di fondamentalismo cristiano

9 ottobre 2017

Parliamo di fondamentalismo cristiano

«affinché non siamo soverchiati da Satana, giacché non ignoriamo le sue macchinazioni.» (2 Corinzi 2:11)

relativismo-fondamentalismo

Ai giorni d’oggi si sente molto volte parlare di “fondamentalismo cristiano” in senso negativo, pertanto è corretto e giusto riflettere e considerare se effettivamente tale definizione debba definire un movimento di cristiani con una connotazione negativa, oppure gli sia stata data da taluni che non sopportano il credo, le opere  e le dottrine dei fondamentalisti cristiani eagiscono in tale maniera per contrastarli e impedire la loro avanzata.

Nella nostra riflessione, partiamo da una definizione neutrale e corretto, da quello che è scritto nel sito “Treccani”, di cui riporto questi passaggi dseguenti che parlano obiettivamente di ciò che concerne il fondamentalismo cristiano:

“Fondamentalismo

Una forma di totalitarismo religioso

Nato negli Stati Uniti al principio del Novecento per indicare una corrente della religione protestante, il termine fondamentalismo è oggi usato per definire quei movimenti religiosi, politici e sociali che propugnano un ritorno ai principi fondamentali di una data religione, identificata con l’autentica e infallibile parola di Dio. Tipica del fondamentalismo è l’opposizione ad alcuni aspetti della modernità propri delle società occidentali, come l’individualismo, il materialismo e il principio laico di separazione tra fede, politica e cultura. Correnti fondamentaliste sono presenti in tutte le grandi religioni mondiali: dal cristianesimo all’ebraismo all’islamismo.

Il fondamentalismo cristiano

Ai primi del Novecento negli Stati Uniti si affermò tra i protestanti un movimento di difesa di quelli che essi considerano i ‘fondamenti’ del cristianesimo ‒ e cioè alcuni dogmi della Chiesa, in particolare quello della infallibilità della Bibbia ‒ che erano stati rifiutati dalla cosiddetta teologia liberale nel tentativo di conciliare fede e scienza. Tra i principali bersagli dei fondamentalisti vi era l’evoluzionismo, considerato una negazione della dottrina biblica della creazione dell’uomo a immagine e somiglianza di Dio.

Dopo una battuta d’arresto, il fondamentalismo ha ripreso vigore negli Stati Uniti alla fine degli anni Settanta e si è mobilitato contro la legalizzazione del divorzio e dell’aborto, conquistando il favore di larga parte dell’opinione pubblica. Dagli Stati Uniti il fondamentalismo cristiano si è diffuso dapprima nel mondo di lingua inglese, in particolare nella Repubblica Sudafricana, dove l’apartheid è stato giustificato teologicamente con posizioni fondamentaliste, e poi in vari paesi dell’America Latina.”

[ Tratto da: http://www.treccani.it/enciclopedia/fondamentalismo_%28Enciclopedia-dei-ragazzi%29/%5D

Ho potuto constatare personalmente che ad usare la parola fondamentalista, contro di me e contro altri fratelli, sono prima di tutto i massoni o filo-massoni, i quali sono acerrimi nemici di tutti i fondamentalisti e di tutti i dogmi, anche se, è doveroso registrare che, i massoni delle obbedienze maggiori in Italia sono anche loro fondamentalisti e pieni di dogmi, come, per fare un esempio, quella di non accettare nelle loro logge le donne, tenendole rigorosamente lontane. Per loro è un dogma, un fondamento, a cui non pososno assolutamente rinunciare.

La prima cosa che bisogna comprendere è che il fondamentalismo cristiano non è per niente pericoloso per la vita delle persone, perché esso si attiene strettamente a quanto è scritto nella Bibbia, e in essa è scritto che non si deve fare del male alcuno a nessuna persona, per nessuna ragione. Quindi, non si può assolutamente associare il pericolo all’incolumità personale con il fondamentalismo cristiano. Il pericolo può esserci con il fondamenttalismo islamico, ma questo non ha niente a che fare con il cristianesimo. Leggi tutto…

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: