Skip to content

Papi e massoneria. Per riflettere!

5 settembre 2015

Papi e massoneria. Per riflettere!

papa-alleanza-evangelica-mondiale

(Il papa e l’Alleanza Evangelica Mondiale) 

Al fine di comprendere bene gli eventi storici di questo e del precedente secolo, i discorsi pubblici dei papi che si sono succeduti, gli obiettivi che si sono posti e si pongono, è bene considerare il fine e gli obiettivi di ogni loro discorso e di ogni azione, che provengono certamente dalle fornaci delle officine massoniche e, aiutarvi a fare ciò, può esservi d’aiuto quanto viene riportato da Gioele Magaldi, nel suo libro “Massoni – società a responsabilità illimitata”, alle pagine 39 e 40:

“Vale la pena aprire una parentesi sul fratello Angelo Giuseppe Roncalli? Eccome. Dopo anni di chiacchiere sulla sua appartenenza al mondo dei grembiulini, ecco che Massoni ne fornisce i dettagli. Il ≪papa buono≫ ha ricevuto la sua prima iniziazione massonica a Istanbul, nel 1940, presso la Ur-Lodge ≪Ghedullah≫, allora come oggi appassionatamente impegnata nello studio della kabbalah e della tradizione dei Rosacroce. Negli archivi della ≪Ghedullah≫ – e Magaldi giura di averli compulsati – esiste ancora ≪ampia documentazione≫ della sua affiliazione come apprendista, cosi come dei suoi passaggi di grado a compagno d’arte e poi, nel 1943, a Maestro libero muratore. Non solo. Roncalli, arrivato a Parigi nel 1944 come nunzio apostolico, nel 1949 ha ricevuto una seconda iniziazione presso l’agguerritissima Ur-Lodge progressista ≪Montesquieu≫, che gli ha riconosciuto un quarto grado di Maestro legislatore. Non ancora pago, grazie alla mediazione dei fratelli della ≪Ghedullah≫ che erano in contatto con la ≪Ioannes≫, altra Ur-Lodge sovranazionale, nel 1950 si e fatto iniziare ufficialmente come fratello rosacroce.

E qui Massoni non lo dice, ma si apre un baratro. Perché un paio di secoli prima, ed esattamente il 28 aprile 1738, papa Clemente XII aveva comminato la prima scomunica alla massoneria: ≪Decretiamo doversi condannare e proibire, come con la presente Nostra Costituzione, da valere in perpetuo, condanniamo e proibiamo le predette Società, Unioni, Riunioni, Adunanze, Aggregazioni o Conventicole dei Liberi Muratori o des Francs Macons, o con qualunque altro nome chiamate≫.

Continua a leggere…

Eccone un altro che sa la data della venuta di Cristo

4 settembre 2015

Eccone un altro che sa la data della venuta di Cristo

settembre-ritorno-1024x607

Si chiama Claude Ignerski ed afferma che Gesù tornerà a prendere la Chiesa in questo mese. Dice di avere 7 prove inconfutabili su questa data! Noi abbiamo invece la prova inconfutabile che lui mente contro la verità, perchè Gesù Cristo ha detto: “Ma quant’è a quel giorno ed a quell’ora nessuno li sa, neppure gli angeli dei cieli, neppure il Figliuolo, ma il Padre solo” (Matteo 24:36). Non date ascolto alle sue ciance dunque.

Giacinto Butindaro Continua a leggere…

Sii coraggioso!

2 settembre 2015

Sii coraggioso!

guerriero-armaturaIl coraggio è un elemento molto importante in colui che vuole servire l’Eterno. Se tu dici in cuor tuo che vuoi servire l’Eterno, devi anche considerare che per servire Iddio devi essere coraggioso, perché senza coraggio non si può servire il Signore. Tu potrai essere anche preparato biblicamente, con buone tecniche di esposizione della dottrina, ma se non hai coraggio, tu non sarai capace di soffrire per il Signore, e per questo tu non annunzierai mai tutto il consiglio di Dio secondo le necessità e i tempi.

Leggi, quindi, leggi nella testimonianza che segue il coraggio di questa ragazza, e prendila come esempio e parla, tu che sei sempre in silenzio e ti diletti nel parlare solo delle cose che piacciono all’uditorio per evitare di essere perseguitato.

Ricordati che:

  • se i profeti non avessero annunziato la verità e quanto Dio comandava loro di dire al popolo di Israele, non sarebbero stati uccisi;
  • se Giovanni Battista non avesse detto la verità ad Erode, non gli sarebbe stata tagliata la testa;
  • se Gesù non avesse ammonito, ripreso ed esortato ad attenersi alla verità di Dio, i Giudei non lo avrebbero crocifisso;
  • se Stefano non annunziava la verità ai giudei, popolo di collo duro, non lo avrebbero lapidato;
  • e così tanti altri servitori di Dio.

Ora leggete la breve testimonianza di una giovane ragazza che ha annunziato la verità in mezzo a questa generazione malvagia e corrotta.

“Il coraggio di una ragazza

Continua a leggere…

Quale deve essere la posizione del cristiano a riguardo della omosessualità?

1 settembre 2015

Quale deve essere la posizione del cristiano a riguardo della omosessualità?

no-alla-omosessualitaCari nel Signore, non è forse chiaro che nei confronti della omosessualità la posizione del cristiano deve essere esclusivamente quella di Cristo Gesù?

Gesù Cristo è la Parola di Dio, di conseguenza per il cristiano quello che sta scritto nella Bibbia è la corretta posizione e punto di vista che deve tenere, sempre e divulgarlo a più non posso.

Sta scritto che la verità rende liberi, di conseguenza noi cristiani per portare libertà, la vera libertà dalla schiavità degli uomini e dal peccato, dobbiamo far sapere a tutti quello che sta scritto nella Bibbia a riguardo della omosessualità.

I sedicenti cristiani, che difendono l’omosessualità, i diritti degli omosessuali, il matrimonio e altro che li riguarda, non si attengono a quanto è scritto nella Bibbia, nella Parola di Dio, di conseguenza non prendono la posizione CRISTIANA, com’è normale che sia.

Il cristiano non desidera e non ricerca il male degli omosessuali, ma il loro bene, dichiarando loro, alla pari qualsiasi altro peccatore eterosessuale, che deve ravvedersi e abbandonare il peccato, e credere in Gesù Cristo per ottenere la purificazione dei propri peccati.

Non ci sono in questa posizione riguardi personali, omofobia, odio o altro di cui veniamo accusati, ma vi è solamente la dichiarazione che l’omosessualità per il Signore Iddio è peccato e se non si ravvedono e non lo abbandonano saranno scaraventati all’inferno, alla pari degli adulteri e fornicatori eterosessuali. Nessun riguardo personale, quindi, nessun odio contro gli omosessuali, ma solo amore verso le loro anime vedendo dal punto di vista biblico quale sarà la loro destinazione finle se non si ravvedono: l’inferno! Continua a leggere…

1870 – Giuseppe Mazzini scrive ad Albert Pike

31 agosto 2015

1870 – Giuseppe Mazzini scrive ad Albert Pike

Il 22 gennaio 1870, il rivoluzionario massone Giuseppe Mazzini (1805-1872), che faceva parte degli Illuminati, scrive ad Albert Pike (1809-1891), che viene considerato da molti Massoni ‘Pontefice Supremo della Massoneria Universale’, suggerendogli la creazione di un Rito Supremo all’interno della Massoneria:

‘Dobbiamo lasciare che tutte le Federazioni [massoniche] continuino come sono, con i loro sistemi, le loro autorità centrali ed i loro diversi modi di corrispondenza tra alti gradi dello stesso rito, organizzate come sono attualmente, ma dobbiamo creare un rito supremo che rimarrà sconosciuto, al quale chiameremo quei Massoni di alto grado che noi selezioneremo. In merito ai nostri fratelli nella Massoneria, questi uomini dovranno assicurare la massima segretezza. Attraverso questo supremo rito, noi governeremo tutta la Frammassoneria che diventerà l’unico centro internazionale, il più potente perché la sua direzione sarà sconosciuta

(Lady Queensborough, Occult Theocrasy, pag. 208-209).

mazzini-pike Continua a leggere…

«Certe leggi sono idee massoniche», lo dice un ex massone di alto grado

30 agosto 2015

«Certe leggi sono idee massoniche», lo dice un ex massone di alto grado

abad-post

Serge Abad–Gallardo, ex architetto francese sessantenne che ha passato ventiquattro anni in seno ad una delle obbedienze più importanti di Francia, quella del Droit Humain («Diritto Umano»), un’emanazione del Grand’Oriente di Francia – fino a diventare Venerabile e ad accedere ai Gradi più alti – uscito dalla Massoneria ha scritto il libro «Perché ho smesso di essere massone».

In una intervista alla domanda: «La Massoneria è così potente come si dice?» ha risposto così:

«Sì, essa è veramente potente! In Francia, a partire dal 2012, numerosi ministri sono massoni. E i Gran Maestri del Grand’Oriente, del Droit Humain o della Gran Loggia vogliono cambiare la società. Certe leggi come quella sull‘aborto, sull‘eutanasia o sul matrimonio omosessuale sono idee massoniche. Un Gran Maestro della Gran Loggia di Francia, Pierre Simon, ha confessato che tutte queste leggi erano state pensate e maturate nelle Logge prima di essere votate dai deputati.»

Continua a leggere…

«Evangelici» che non giudicano gli omosessuali e che sostengono i «diritti» degli omosessuali

29 agosto 2015

«Evangelici» che non giudicano gli omosessuali e che sostengono i «diritti» degli omosessuali

I tempi sono difficili. Molti che si professano Cristiani non sopportano la sana dottrina. Sta accadendo quello che aveva predetto l’apostolo Paolo: “Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d’udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole” (2 Timoteo 4:3-4). Quanto a noi invece continueremo con l’aiuto di Dio a proclamarla, non curanti del fatto che ci chiamano ‘estremisti’, ‘fanatici’, e così via. Chi ha orecchi da udire, oda.

Giacinto Butindaro

diritti-omosessuali

UNIONI CIVILI. «UNA LEGGE IMPRESENTABILE»: 60 INTELLETTUALI SCRIVONO AL PARLAMENTO. UN COMITATO DI PARLAMENTARI RISPONDE

Roma, 3-6-2015 (l.c.) Unioni civili, «una legge impresentabile». Lo scrivono a deputati e senatori 58 intellettuali, che firmano una lettera promossa dal sociologo Massimo Introvigne, presidente dei comitati Sì alla famiglia, e dal magistrato Alfredo Mantovano. I firmatati affermano che per raggiungere l’obiettivo condiviso di una società rispettosa e aperta nei confronti delle persone omosessuali lo strumento più adeguato è un testo unico – sul modello di quello presentato in Parlamento da Sacconi e Pagano – che elenchi i diritti e doveri che derivano dalle convivenze in materia di visite in ospedale, in carcere, locazioni e così via. La proposta Cirinnà sulle unioni civili propone invece un istituto sostanzialmente uguale al matrimonio, già aperto alle adozioni in alcune ipotesi. Come insegnano altri Paesi europei, afferma la lettera, con la Cirinnà saranno comunque i giudici, europei o italiani, a introdurre le adozioni senza limiti, e chiamare «matrimonio» qualcosa che nella sostanza lo è già sarà solo questione di tempo. Tra i firmatati, nomi noti del mondo cattolico – dalla giornalista Costanza Miriano a Maria Luisa Di Pietro e al neurochirurgo Massimo Gandolfini, dal presidente di sezione della Corte di Cassazione Mario Cicala all’economista Ettore Gotti Tedeschi, passando per i presidenti dell’Associazione Genitori Scuole Cattoliche, dell’Associazione Medici Cattolici Italiani e di Scienza & Vita – ma anche tanti accademici di ogni orientamento religioso ed esponenti delle comunità ortodosse, protestanti di orientamento conservatore (molti i pentecostali), avventiste, mormoni, tra cui il presidente dell’Alleanza Evangelica Italiana.
La lettera è consegnata il 3 giugno nella sede romana dei comitati Sì alla famiglia ai parlamentari che hanno risposto ai precedenti manifesti di Sì alla famiglia costituendo un Comitato dei parlamentari per la famiglia, che è presentato oggi e che alla Camera ha finora raccolto una sessantina di deputati, mentre ha iniziato le attività anche al Senato. La lista degli aderenti sarà pubblicata nei prossimi giorni sul sito http://www.siallafamiglia.it
Sì alla famiglia aderisce pure alla manifestazione nazionale annunciata per il 20 giugno, di cui diversi membri del comitato promotore firmano la lettera.

All.to: Lettera ai parlamentari, con elenco dei firmatari

UNIONI CIVILI: NO A UNA LEGGE IMPRESENTABILE

Continua a leggere…

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

ELIM

1° Giovanni 4:8 Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore.

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

La Spada dello Spirito

Il blog di Enrico Maria Palumbo

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: