Vai al contenuto

Ci sono presunti ministri che predicano che i credenti devono arricchirsi materialmente

15 dicembre 2013

Ci sono presunti ministri che predicano che i credenti devono arricchirsi materialmente

banconoteCi sono fratelli che vengono turbati da certi predicatori che amano il denaro e sono maestri nelle arti seduttrici dell’errore.

Dico a questi fratelli, che non si facciano deviare dalla verità e di attenersi strettamente a ciò che insegnano le Scritture su questo argomento, e tutti i dubbi saranno fugati.

Invito loro a considerare che gli apostoli e Gesù non possedevano nulla, erano poveri, infatti Pietro disse che oro e argento non ne aveva, e in altri punti della Scrittura che i soldi che raccoglievano non servivano per arricchirsi loro, ma per essere distribuiti tra tutti i bisognosi che c’erano allora.

Gesù era povero, non aveva neppure un soldo, infatti quando dovette pagare la tassa del Tempio, per non scandalizzare coloro che le riscuotevano, disse a Pietro di andare a pescare e nella bocca del pesce avrebbe trovato la moneta necessaria a pagare la tassa per Lui stesso e per Pietro.

Se uno possiede tutto, perché all’occorrenza esatta Iddio gli provvede ciò di cui ha bisogno, non deve affaticarsi per accumulare e diventare ricco.
Gesù ha detto chiaramente che chi è ricco malagevolmente entrerà nel regno dei cieli, secondo quanto è scritto:
«E Gesù, vedendolo a quel modo, disse: Quanto malagevolmente coloro che hanno delle ricchezze entreranno nel regno di Dio!» (Luca 18:24)

E su quelli che vogliono arricchire la Parola di Dio dice:
«Ma quelli che vogliono arricchire cadono in tentazione, in laccio, e in molte insensate e funeste concupiscenze, che affondano gli uomini nella distruzione e nella perdizione. Poiché l’amor del danaro è radice d’ogni sorta di mali; e alcuni che vi si sono dati, si sono sviati dalla fede e si son trafitti di molti dolori.» (1 Timoteo 6:9,10)

Noi dobbiamo essere contenti di quello che abbiamo, secondo quanto dice la Scrittura:
«Or la pietà con animo contento del proprio stato, è un grande guadagno; poiché non abbiam portato nulla nel mondo, perché non ne possiamo neanche portar via nulla; ma avendo di che nutrirci e di che coprirci, saremo di questo contenti.» (1 Timoteo 6:6-8)

Anche nella preghiera del Padre nostro si comprende che dobbiamo domandare il pane quotidiano, perché il Signore ce lo provvede giorno per giorno, e non dobbiamo fare accumulo di ricchezze e di denaro in questa terra.

Giacomo parla in questa maniera di coloro che vogliono accumulare:
«Il vostro oro e il vostro argento sono arrugginiti, e la loro ruggine sarà una testimonianza contro a voi, e divorerà le vostre carni a guisa di fuoco. Avete accumulato tesori negli ultimi giorni.» (Giacomo 5:3)

Quelli che parlano di continuo del denaro, che parlano di ricchezze, ed equiparano le ricchezze materiali con il grado di spiritualità, manifestano amore per il denaro, e quindi sono caduti nella tentazione del diavolo, e se non si ravvedono saranno perduti.

Fratelli nel Signore, siate savi, studiate attentamente le sacre Scritture, chiedete lumi a Dio, sapienza e intelligenza spirituale, perché lo Spirito santo vi darà di intendere correttamente tutte le cose, infatti è scritto che lo “Spirito santo vi guiderà in tutta la verità”, e questo è valido per ogni argomento della Parola di Dio.

Cari nel Signore, abbiate fede in Dio e anche nel Signore Gesù Cristo, affinché Egli vi provveda tutto il necessario, e non siate di nulla mancanti. Fate vostre queste richieste, affinché ne abbiate del bene:
«Io t’ho chiesto due cose: non me le rifiutare, prima ch’io muoia: allontana da me vanità e parola mendace; non mi dare né povertà né ricchezze, cibami del pane che m’è necessario, ond’io, essendo sazio, non giunga a rinnegarti, e a dire: “Chi è l’Eterno?” ovvero, diventato povero, non rubi, e profani il nome del mio Dio.» (Proverbi 30:7-9)

Chi ha orecchie ascolti ciò che la Parola di Dio dice alle Chiese.

Giuseppe Piredda

One Comment leave one →
  1. Davide permalink
    15 dicembre 2013 12:52

    Pace di Gesu’ Cristo carissimo Giuseppe eh sì anche queste persone che predicano la ricchezza materiale invece di quella spirituale non fanno parte dei ministri del Signore ma fanno parte di quelle persone accecate dalle ricchezze materiali pensando che con quelle si possa comprare la grazia di DIO ma ahimè senza rendersene conto per la loro debolezza si fanno manipolare da satana come dei burattini, delle marionette attaccata al filo del loro manipolatore facendogli fare e dire ogni sorta di cose malvagie!
    Mi permetto di aggiungere una lettura della Parola di DIO che a mio parere può essere ulteriormente utile a spiegare questo tema sulla ricchezza materiale in MATTEO 6: 19-21

    Non vi fate tesori sulla terra dove la tignola e la ruggine guastano e dove i ladri sfondano e rubano anzi fatevi tesori in cielo dove ne tignola ne ruggine consumano e dova ladri non sfondano e non rubano perchè dove è il vostro tesoro la sarà anche il vostro cuore… alleluia restando sempre nel cammino di Gesù Cristo nostro Signore saluti che DIO ti benedica grandemente fratello!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...