Vai al contenuto

Segnali massonici di riconoscimento

13 aprile 2013

Segnali massonici di riconoscimento

G-squadra-compassoVoglio approfondire il discorso sul linguaggio usato dai Massoni mostrandovi alcuni segnali di riconoscimento che vengono usati dai massoni facendo uso del corpo quando posano davanti a telecamere, fotografi o ritrattisti. Dovete infatti tenere sempre a mente che nella Massoneria la geometria ha un enorme significato, e quindi anche le forme geometriche che i massoni fanno assumere in foto o ritratti ufficiali al loro corpo, hanno un significato ben preciso. Noi cosiddetti ‘profani’ potremo pure non capirle tutte, ma sicuramente i massoni non fanno assumere alle loro mani, alle loro braccia, e ai loro piedi, pose involontarie quando sono ripresi in situazioni ufficiali, e quindi bisogna prestare la massima attenzione alle pose che assumono davanti a telecamere o fotografi o ritrattisti.

Ci tengo a precisare che qui non stiamo parlando di gesti che chiunque di noi può fare involontariamente ma di segni che i massoni o gente che è data all’occulto e all’esoterismo fa appositamente (sapendo dunque cosa sta facendo) per comunicare un messaggio particolare a chi li vede in un ritratto o in fotografia o in televisione.

1. Il dito che punta verso l’alto.
Indica l’approvazione da parte dell’elite dell’intelletto dell’individuo e la sua idoneità alla promozione al successivo livello.

Da sinistra: un disegno da un vecchio testo massonico (foto da: Texe Marrs, Codex Magica, 2005, Edizione Kindle); Jenner Edward Anthony (1749-1823) medico e naturalista britannico, noto per l’introduzione del vaccino contro il vaiolo e considerato il padre dell’immunizzazione (foto da: http://it.wikipedia.org/); Malcom X (1925-1965) un attivista statunitense, massone appartenente alla Prince Hall Freemasonry (foto da: http://axiomamnesia.com/).

dito-alto-malcom

Da sinistra: Licio Gelli, che è stato a capo della Loggia Massonica P2; Aleister Crowley (1875-1947), mago occultista, anche lui massone (foto da: http://im9.eu/picture/aleister-crowley-thinker); Ernest Borgnine (1917-2012), famoso attore americano, che era un massone di alto grado. Qui le dita sotto hanno una posizione leggermente diversa, in quanto una di esse è sulla bocca o vicina ad essa, per cui è possibile che questo segno abbia un altro significato.

dito-alto-aleister

Da sinistra: la cantante Barbara Hendricks che fa il segno massonico con il dito verso l’alto (foto da: http://www.hiram.be/). Questo poster fu usato nel 2007 per un Gala Filantropico organizzato dal Grande Oriente del Belgio, infatti potete vedere la squadra e il compasso in alto; la copertina del libro The Masonic Wife (foto da: http://www.masonic-lodge-of-education.com/masonic-wife.html).

dito-alto-barbara

Sempre in merito a questo segnale massonico, ecco da sinistra Gustavo Raffi, il Gran Maestro del GOI, che fa lo stesso segnale, ma con il dito indice leggermente più in basso (foto da: http://politicainrete.it/), e Gianni Agnelli, che faceva parte della Loggia di Montecarlo, in un ritratto fatto dal pittore Mauro Capponi nel 1984 (foto da: http://www.gigarte.com/).

dito-alto-agnelli

2. Due dita rivolte verso l’alto.
Stanno ad indicare la legge degli opposti presente nella Massoneria e tra gli Illuminati, che è la legge del portare ordine fuori dal caos, del riconciliare gli opposti, ossia il bene e il male, la luce e le tenebre; ma esse indicano anche le due colonne del tempio massonico. Ecco qua alcuni esempi.
Da sinistra: un disegno da un testo massonico (foto da: Richardson’s Monitor of Freemasonry, pag. 42); Gustavo Raffi, attuale Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia (foto da: http://www.luogocomune.net/); il primo ministro israeliano Ariel Sharon, massone, su un manifesto (foto da: International Jerusalem Post, 9 Febbraio 2001); Leonard Nimoy, ebreo e massone, famoso attore della serie televisiva Star Trek, in una foto apparsa sul Time Magazine del 4 aprile 2005; Giuseppe Mazzini, massone; e l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi (massone, in quanto iniziato alla Loggia massonica P2) sulla copertina del libro ‘Il ritratto di un principe’ scritto da Alessandro Iovino che è uno storico e saggista appartenente alle Assemblee di Dio in Italia (peraltro lo stesso Iovino nel retro del libro ha messo una sua foto in cui è con un dito alla testa e tre dita sotto, posizione che è simile al primo segno sopra visto). Per chi volesse vedere un’altra foto di Berlusconi (quando era più giovane però) dove dà questo segnale massonico, che è praticamente uguale a quello di Gustavo Raffi, vada a questa pagina http://www.fanpage.it/ma-berlusconi-legge-fanpage/

due-dita-alto-berlusconi

Qui invece potete vedere il principe Antonio De Curtis (in arte Totò, 1898-1967) – massone – in due pose che rimandano a quella massonica, e difatti tra le tantissime foto su Totò presenti su Internet il sito massonico http://www.montesion.it/ nella sezione intitolata ‘Antonio De Curtis il Fratello’ ha messo quella a sinistra, mentre il sito del Grande Oriente d’Italia (http://goirsaa.it/) nella pagina dedicata a Totò ha messo quella a destra. La ragione? E’ evidente.

due-dita-alto-toto

In queste due foto (prese da: http://en.wikipedia.org/ e http://www.socialphy.com/) potete vedere Oscar Wilde (1854-1900), poeta, scrittore, drammaturgo, giornalista e saggista irlandese, che era un massone. Notate anche qui due dita in basso e due in alto.

due-dita-alto-wilde

Qui invece potete vedere Guy Arcizet, Gran Maestro del Grande Oriente di Francia. La foto è apparsa sulla rivista francese Le Point.fr (http://www.lepoint.fr/societe/guy-arcizet-elu-grand-maitre-du-grand-orient-de-france-02-09-2010-1231780_23.php) in un articolo che parlava proprio della sua elezione a Gran Maestro.

due-dita-alto-arcizet

Questo è invece Hank McKinnell sulla copertina di Business Week (28 febbraio 2005). Il McKinnell è il Presidente e Chief Executive Officer della Pfizer Inc., con sede a New York, che è la più grande società del mondo operante nel settore della ricerca, della produzione e della commercializzazione di farmaci. Hank McKinnell fa parte della Commissione Trilaterale (http://www.conspiracyarchive.com/) e quindi degli Illuminati.

due-dita-alto-hank

Ecco da sinistra l’imprenditore francese André-Gustav Citroën (1878-1935), il fondatore della casa automobilistica Citroen (foto da: http://www.myheritage.it/photo-2000004_56174781_56174781/1-re-citroen), che era un massone; il cardinale statunitense Richard Cushing (1895-1970) di cui il magistrato Carlo Alberto Agnoli dice: ‘Tornando ai Cardinali in carica all’epoca della lista, ma non elencati dal Pecorelli, su cui nondimeno sussistono fondati sospetti di affiliazione e sicure prove di simpatie massoniche, citiamo Richard Cushing (1895-1970), Arcivescovo di Boston, che tenne in quella città, rispettivamente nel 1965 e nel 1966, due conferenze in Logge libero-muratorie, e partecipò unitamente ad altri presuli a «riunioni conviviali» con esponenti della Massoneria; …’ (Carlo Alberto Agnoli, La Massoneria alla conquista della Chiesa, pag. 33). Mentre sotto l’imprenditore americano Henry Ford (1863-1947) fondatore della Ford Motor Company, massone del 33°, che però non si capisce se in alto abbia due dita o un dito soltanto (foto da: http://www.150681.it/).

due-dita-alto-citroen

dita-alto-ford

Osservate anche questa foto di Pietro Longo, ex segretario del PSDI, iscritto alla Loggia Massonica P2. La posizione delle due dita in alto con le due dita in basso è evidente, come è altrettanto evidente il pollice messo in maniera da formare una squadra (Fotogramma tratto dal seguente video http://youtu.be/Y5ydht46m3Y, che è una intervista del giornalista Enzo Biagi a Nara Lazzerini segretaria di Licio Gelli dal 1977 fino a quando Gelli decise di lasciare l’Italia).

due-dita-alto-longo

Ho detto poco fa che in fondo al libro ‘Il ritratto di un principe’ c’è una foto di Alessandro Iovino con una posa simile a quella massonica se non uguale, che peraltro si trova anche in fondo al libro ‘Demagogistris’ (in cui lo Iovino critica l’operato dell’attuale sindaco di Napoli, Luigi de Magistris), e sul suo profilo Facebook (http://www.facebook.com/alessandro.iovino.50), quindi in posti dove è molto visibile. Eccola (Fotogramma dal video pubblico su Youtube visionabile qua http://youtu.be/63TH1CDuVU4. Si tratta di un servizio giornalistico realizzato da Pupia TV sulla presentazione del libro di Alessandro Iovino ‘Demagogistris’). Che dire? Lo Spirito Santo ci attesta che questa sua foto ha qualcosa che non è da Dio.

dito-in-alto-iovino

3. Pugno sulla guancia destra.
A sinistra l’attore americano Clark Gable (1901-1960), che era un massone (foto da: http://celebrity-female-top.blogspot.it/2011/12/clark-gable-photos.html); e a destra l’attore italiano Totò, anche lui massone (foto da: http://it.wikipedia.org/wiki/Totò).

pugno-gable

Qui a sinistra invece il presidente americano Harry Truman (1884-1972), massone del 33° (foto da: http://www.americanheritage1.com/presidents/harry-s-truman.htm), e a destra l’attore Ernest Borgnine (http://www.ipodder.org/blog/2012/07/ernest-borgnine-dies-at-95/) anche lui un 33°. Il pugno in questa posa è però in un’altra maniera.

pugno-truman

4. Mano sulla guancia destra.
A sinistra il pastore presbiteriano James Anderson (1680 o 1684-1739), massone (foto da: http://freemasonry.bcy.ca/biography/anderson_j/anderson_j.html), che ha avuto un ruolo importante nella nascita della Massoneria Moderna mettendo a punto nel 1723 «Le Costituzioni dei massoni, comprendenti la storia, i doveri, le regole di questa antica e venerabile confraternita»; mentre a destra Licio Gelli, ex Maestro Venerabile della Loggia P2 (foto da: Google immagini). Notate dietro Gelli i gradini, che nella Massoneria indicano i gradi della Massoneria.

mano-anderson-gelli

5. Dito sulla bocca.
E’ il segno del silenzio che fa capire che il massone deve tenere chiusa la bocca e non rivelare i segreti dell’Ordine pena punizioni terribili. Come potete vedere in questa foto, Winston Churchill (1874-1965), l’ex primo ministro del Regno Unito, che era massone, lo fece durante un evento pubblico, e apparentemente non appare per niente un segno particolare a chi non conosce la Massoneria: eppure è un segno massonico (foto da: Texe Marrs, Codex Magica, 2005, Edizione Kindle).

dito-bocca-churchill

6. Due dita sotto al mento a forma di squadra.
Anche questo gesto è un segnale massonico perchè le dita formano una squadra. Da sinistra: un ritratto di Paul Revere (1735-1818), un incisore e patriota statunitense, che era un massone (foto da: http://www.biographycentral.net/paul-revere.php); Aleister Crowley, mago occultista, anche lui massone (foto da: http://ac2012.com/2012/08/05/aleister-crowley-myths-actually-true/).

[Tratto dal blog “Chi ha orecchie da udire oda”, di Giacinto Butindaro]

[Leggete il libro  ‘La Massoneria smascherata’ , di Giacinto Butindaro, per capire cosa è realmente la Massoneria e per guardarvi da essa, dai suoi principi e regole e dai suoi simboli diabolici]

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...