Skip to content

È Dio che concede il ravvedimento

4 gennaio 2015

È Dio che concede il ravvedimento

cielo-ravenna-romani8.29Il ravvedimento, è una esperienza molto importante nella vita di un uomo, in quanto esso è il cambio di rotta, di mentalità, di condotta, dovuto ad un profondo pentimento interiore, uitamente al riconoscersi peccatore.

Questo avviene per quanto riguarda la salvezza e la nuova nascita per opera dello Spirito santo, secondo quanto è scritto:

«E quando sarà venuto, convincerà il mondo quanto al peccato, alla giustizia, e al giudizio.» (Giovanni 16:8)

È lo Spirito santo che convince l’uomo di peccato, è Lui, e non l’uomo che da sè stesso si convince di peccato o si ravvede, ma è opera dello Spirito santo.

Anche dopo che un uomo è stato salvato e rigenerato spiritualmente e si svia dalla verità, ha necessità di ravvededersi, e quindi è utile sapere anche in questo caso da chi provenga il ravvedimento, se l’uomo è libero o se il ravvedimento anche in questo caso proviene da Dio.

Per rispondere a questa domanda, facciamo ricorso alle parole di Paolo, che dice:

«Or il servitore del Signore non deve contendere, ma dev’essere mite inverso tutti, atto ad insegnare, paziente, correggendo con dolcezza quelli che contradicono, se mai avvenga che Dio conceda loro di ravvedersi per riconoscere la verità; in guisa che, tornati in sé, escano dal laccio del diavolo, che li avea presi prigionieri perché facessero la sua volontà.» (2 Timoteo 2:24-26)

Non vi tragga in errore il fatto che in qualche passo delle Scritture può sembrare che sia l’uomo per sua volontà che si è ravveduto, perché considerando la somma della Parola, noi sappiamo che è Dio che concede il ravvedimento in tutti i casi. Ecco un passo della Bibbia su cui riflettere, che ci fa capire cosa avviene nell’uomo:

«Tu m’hai persuaso, o Eterno, e io mi son lasciato persuadere, tu m’hai fatto forza, e m’hai vinto; » (Geremia 20:7)

In conclusione, è Dio che opera nel cuore dell’uomo e lo persuade di peccato e della necessità del ravvedimento, e solo dopo l’opera di Dio si può dire che l’uomo si è persuaso, si è convinto della propria condizione di peccato da cui deve uscire.

Anche l’apostolo Paolo conferma che è Dio che opera nell’uomo, sia il volere che il mettere in opera, seconcdo quanto è scritto:

«poiché Dio è quel che opera in voi il volere e l’operare, per la sua benevolenza.» (Filippesi 2:13)

Concludo ricordando il passo di Paolo scritto ai romani, che è molto significativo:

«Non dipende dunque né da chi vuole né da chi corre, ma da Dio che fa misericordia.» (Romani 9:16)

Cari nel Signore, sappiate che Dio è sovrano, Egli fa quello che più gli piace, ma questo non deve essere visto come qualcosa di sbagliato, perché Dio non essendo un uomo, non essendoci in Lui ingiustizia alcuna, e non potendo sbagliare né mentire, Egli fa tutto ciò che è giusto, secondo il beneplacito della sua volontà.

Purtroppo molti credenti cercano di convincere gli uomini che esiste una sorta di libero arbitrio per mezzo del quale l’uomo è salvato per sua propria volontà, e non solo esclusivamente per volontà di Dio. Ma nella Bibbia non c’è posto per il libero arbitrio, ma solo alla volontà di Dio, e ricordatevi che l’una esclude l’altra, quindi se si crede nel libero arbitrio non si può parlare di salvezza per volontà di Dio.

Pertanto, fratelli nel Signore, vi esorto ad essere avveduti e a considerare tutto quello che è scritto nella Bibbia, e di dare a Dio tutta la gloria di cui Egli è degno.

A Dio, che salva chi vuole e indura chi vuole, siano tutta la gloria, l’onore e la lode nei secoli dei secoli. Amen!

Giuseppe Piredda, salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù.

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: