Skip to content

“Ricordati dunque di quanto hai ricevuto e udito; e serbalo, e ravvediti”

10 dicembre 2015

Gesù dice queste parole al pastore della Chiesa di Sardi: “RICORDATI DUNQUE DI QUANTO HAI RICEVUTO E UDITO; E SERBALO, E RAVVEDITI”

scrivere«E all’angelo della chiesa di Sardi scrivi: Queste cose dice colui che ha i sette Spiriti di Dio e le sette stelle: Io conosco le tue opere: tu hai nome di vivere e sei morto. Sii vigilante e rafferma il resto che sta per morire; poiché non ho trovato le opere tue compiute nel cospetto del mio Dio. Ricordati dunque di quanto hai ricevuto e udito; e serbalo, e ravvediti. Che se tu non vegli, io verrò come un ladro, e tu non saprai a quale ora verrò su di te. Ma tu hai alcuni pochi in Sardi che non hanno contaminato le loro vesti; essi cammineranno meco in vesti bianche, perché ne son degni. Chi vince sarà così vestito di vesti bianche, ed io non cancellerò il suo nome dal libro della vita, e confesserò il suo nome nel cospetto del Padre mio e nel cospetto dei suoi angeli. Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese.»(Apocalisse 3:1-6)

Gesù ha detto quelle parole ad una persona che aveva ricevuto il ministerio di pastore e che era credente, infatti lo esorta a SERBARE QUELLO CHE HA RICEVUTO E UDITO; quindi, se l’ha RICEVUTO ce l’ha, non lo deve ancora RICEVERE. Se non era credente Gesù non lo avrebbe esortato a SERBARE quello che ha ricevuto, perché se non aveva creduto, non aveva niente da serbare.

Inoltre, Gesù dice ancora che se lui, il pastore, o altri della comunità NON AVREBBERO VINTO, il loro nome sarebbe stato CANCELLATO dal libro della vita. Quindi, se un nome può essere cancellato, allora significa che prima c’era scritto nel libro, altrimenti come si può cancellare. Vi ricordo anche che sta scritto, sulle cose che stiamo dicendo:

«E se qualcuno non fu trovato scritto nel libro della vita, fu gettato nello stagno di fuoco.» (Apocalisse 20:15)

Alla fine, non saranno trovati scritti nel libro della vita, sia quelli che non sono mai stati scritti, sia quelli che vengono cancellati.

I novelli calvinisti che credono nella falsa dottrina “una volta salvati sempre salvati”, che loro non amano chiamarla in quella maniera, ma la definiscono come la dottrina della “perseveranza dei santi”, ma nella sostanza sono la medesima cosa, ne hanno di PASSI della Bibbia da ANNULLARE, sono veramente tanti, e mi dispiace per coloro che li seguono, perché sono ciechi che guidano altri ciechi, e tutti cadranno nella fossa, che si adoperano di continuo per annullare quanto viene insegnato dalla Parola di Dio, non parlano certo per confermare e per spiegare quello che è scritto, ma per ANNULLARE.

Cari nel Signore, state in guardia, dunque, e badate che nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano fondamentalista

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: