Skip to content

La grazia di Dio ci ammaestra a rinunziare alle mondane concupiscenze

21 gennaio 2016

La grazia di Dio ci ammaestra a rinunziare alle mondane concupiscenze

via_stretta

«Poiché la grazia di Dio, salutare per tutti gli uomini, è apparsa e ci ammaestra a rinunziare all’empietà e alle MONDANE CONCUPISCENZE, per VIVERE IN QUESTO MONDO TEMPERATAMENTE, giustamente e piamente, aspettando la beata speranza e l’apparizione della gloria del nostro grande Iddio e Salvatore, Cristo Gesù; il quale ha dato se stesso per noi affin di riscattarci da ogni iniquità e di purificarsi un popolo suo proprio, ZELANTE NELLE OPERE BUONE. INSEGNA QUESTE COSE, ed esorta e riprendi con ogni autorità. Niuno ti sprezzi.» (Tito 2:11-15)

Paolo dice che è la GRAZIA di Dio che ci ammaestra a RINUNCIARE ALLE MONDANE CONCUPISCENZE, per vivere in questo mondo TEMPERATAMENTE.

Domandiamoci, quindi, dove corre il mondo? Cosa fa il mondo? Quali festeggiamenti fanno quelli del mondo? E se il mondo che non conosce Dio, che quindi non ha ricevuto la GRAZIA DI DIO, festeggia il natale, il capodanno, la befana, il carnevale, la pasqua, il compleanno, va al mare mezzo nudo o nudo completo, va al cinema, a teatro, gioca a tombola, gioca le schedine e fa tante altre cose, per quale motivo i santi sotto la grazia dovrebbero FARE LE LORO MEDESIME COSE?

I novelli calvinisti sono proprio di questa tavolata, di quella tavolata del mondo che si siede per mangiare e per bere e poi si alza per DIVERTIRSI, come dice Paolo nella prima epistola ai Corinzi al capitolo 10. Badate bene, in tutte queste cose, la legge di Mosè non c’entra niente. State dunque attenti, fratelli nel Signore, se vi date alle mondane concupiscenze, ai festeggiamenti mondani e ad altre cose che Dio condanna, voi attirate l’ira di Dio su di voi, non illudetevi, perché il Signore non scherzava quando ha detto certe cose.

Volete gozzovigliare? Voi così fate quello che fa il mondo che non conosce Dio.

Volete divertirvi a natale, a capodanno, alla befana, a carnevale e festeggiare i compleanni? Voi correte agli stessi eccessi a cui anelano quelli del mondo che non conoscono Iddio e sono mossi dalle loro concupiscenze carnali.

Volete andare in giro mezzi nudi, solo perché fa caldo? Ma non vi vergognate? Non avete un briciolo di vergogna, dunque, la carne VI DOMINA e fa di voi quello che vuole.

LA GRAZIA DI DIO VI AMMAESTRA, MA VOI NON VOLETE ASCOLTARE, NON VOLETE RAVVEDERVI, state dunque attenti, che non vi cadano addosso i giusti giudizi di Dio, se non vi ravvedete.

Chi cammina gomito a gomito con QUELLI DEL MONDO, che sono perduti e non conoscono Dio, non sta camminando nella VIA STRETTA, ma nella VIA LARGA. I santi che camminano in compagnia del mondo, non sono di certo nella via che mena alla vita, ma nella via larga che mena all’inferno. State dunque attenti, io vi sto avvisando, Iddio avvisa i suoi figlioli di continuo attraverso la Sua Parola.

NON ILLUDETEVI, Iddio non ha riguardi personali, e voi che provate piacere a camminare con quelli del mondo negli stessi eccessi di dissolutezza, voi sarete trattati come quelli del mondo, se non vi ravvedete. O voi pensate, forse, che facendo le medesime cose che fanno i peccatori perduti del mondo, di scampare all’ira di Dio? No, vi dico, voi siete più RESPONSABILI DEGLI ALTRI DEL MONDO, in quanto voi siete NATI DI NUOVO, quindi meritate una maggiore punizione, e questo vi aspetterà se NON VI RAVVEDETE delle vostre vie.

NON ILLUDETEVI, seguire la stessa via che percorre il mondo, vi porterà alla distruzione, Iddio non ha riguardi personali, che ci crediate o no, Egli farà quello che si legge nella Parola di Dio.

Vi metto davanti agli occhi le vostre stesse immagini, le vostre citazioni di passi biblici, e per questo siete ancora più colpevoli, perché voi GIUDICATE GLI ALTRI, e fate le medesime cose, ed è proprio per voi che Paolo ha scritto queste parole:

«E pensi tu, o uomo che giudichi quelli che fanno tali cose e le fai tu stesso, di scampare al giudizio di Dio?» (Romani 2:3)

Cari nel Signore, badate che nessuno vi seduca con vani ragionamenti.

Giuseppe Piredda

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog di Aldo Prendi

Per la diffusione e la difesa delle dottrine bibliche

Acordai-vos

Tocai a trombeta em Sião, e dai o alarma no meu santo monte.

Egli è altresì scritto...

Blog di Nicola Iannazzo

Destatevi

"Suonate la tromba in Sion e date l'allarme sul mio santo monte" (Gioele 2:1)

Il Buon Deposito

Dottrine della Bibbia

prendialdo.wordpress.com/

Il blog di Aldo Prendi

La sana doctrina bíblica

Quien tiene oídos para oír, oiga

Chiesa Evangelica Pentecostale di Augusta

Gesù disse: Io son la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà (cfr. Giovanni 11:25)

La Massoneria Smascherata

"non v'è niente di nascosto che non abbia ad essere scoperto" (Matteo 10:26)

SALVATI per GRAZIA

Blog Di Giuseppe Palamara

La verità rende liberi!

Sito di attualità e informazione cristiana

Listen to the sound of the sword

«Stand in the ways and see, and ask for the old paths, where the good way is, and walk in it» (Jeremiah 6:16)

Non tollero Jezabel

Il blog di Gian Michele Tinnirello

Sana Dottrina

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole.(2Timoteo 4:3-4)

La Buona Strada

Il blog di Giuseppe Piredda, cristiano evangelico pentecostale trinitariano

He who has ears let him hear

A voice crying in the wilderness

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: